BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bombassei svuota una cassaforte di famiglia: in arrivo altri soci in Brembo?

In Nuova Fourb resterà il 53,5% della Brembo Spa. Bombassei ha costituito una nuova controllata la Next Investment, forse per permettere l'entrata di altri soggetti.

Alberto Bombassei, patron di Brempo Spa, aveva fino a poco fa due holding di famiglia. La prima e più vecchia accomandita semplice Finbo di cui è accomandatario assieme alla moglie Graziella, mentre i due figli Luca e Cristina sono accomandanti. La Nuova Fourb costituita nel 2004 che detiene la quota di controllo (53,5%) di Brembo. Di quest’ultima Cristina Bombassei ha il 51% e Luca il 49%, mentre l’usufrutto è suddiviso fra Alberto Bombassei (60%) e la moglie Graziella (40%).

Secondo un articolo di Andrea Giacobino pubblicato da Affari & Finanza – inserto di Repubblica – il patron di Brembo qualche giorno fa ha costituito una nuova società interamente controllata denominata Next Investment. La newco è partita con un capitale di 50mila euro, anche se è già stata ricapitalizzata al doppio, e ha già ricevuto in dote dalla controllante quattro asset che lasciano di fatto in Nuova Fourb la sola quota di controllo di Brembo.

In Next Investment cono state conferite 11,5 milioni di azioni di Ubi Banca (pari all’1% circa del capitale), 474.509 titoli della quotata Salcef Group (l’1,2% circa del capitale), 487mila warrant della stessa e 660.546 azioni di categoria B di Italo, pari all’1% circa dell’operatore ferroviario di proprietà del fondo Gip.

La Newco ha rilevato anche l’8,5% circa del parco scientifico tecnologico Kilometro Rosso. 

In Nuova Fourb resterà così il 53,5% di Brembo iscritto a bilancio a fine 2018 per 221 milioni.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.