BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

San Pellegrino premia i benemeriti; ai 18enni la Costituzione

Dieci cittadini benemeriti, insigniti di questa onoreficenza perché, come spiegato dal sindaco Vittorio Milesi, “in campi diversi, hanno onorato ed onorano tutt’ora la nostra comunità”

Guardare al futuro della comunità, con l’aiuto di diversi modelli da seguire. Questo il senso della giornata dedicata alla consegna delle benemerenze civiche e del dono della Costituzione ai diciottenni di San Pellegrino, nel pomeriggio di sabato 14 dicembre.

Dieci cittadini benemeriti, insigniti di questa onoreficenza perché, come spiegato dal sindaco Vittorio Milesi, “in campi diversi, hanno onorato ed onorano tutt’ora la nostra comunità”.

Marco Cavagna per il volontariato, Alberta Finotti (alla memoria) per il volontariato, Donatella Milesi per l’impegno come bibliotecaria e responsabile dei servizi scolastici e culturali, Giovanni Patti per l’ambito scolastico e sportivo, Enrico Pedretti per la promozione delle sezioni sci e atletica dell’Unione Sportiva, Michele Pesenti ed Enrico Sonzogni per il volontariato, Giorgio Zilli per l’attività svolta come presidente degli Operatori Turistici.

benemerenze san pellegrno

Persone premiate in maniera particolare per il tempo ed il lavoro donato in favore delle comunità della cittadina termale e della vicina frazione di Santa Croce, nei vari ambiti dell’associazionismo civile e sportivo. Impegno profuso anche all’interno dell’amministrazione comunale, come quello di Gianluigi Scanzi (sindaco dal 2006 al 2011), attivo anche in una quotidiana attività di volontariato.

Impegno nel volontariato, nelle varie amministrazioni, ma anche nel mondo del lavoro, tema da sempre attuale in Valle Brembana. In questo frangente, è stata insignita della benemerenza civica la famiglia Nava, fondatrice della Smigroup. Riconoscimento al lavoro di Luigi Nava (che apre la prima officina meccanica a San Pellegrino alla metà degli anni Settanta) e dei figli, che (come si legge nella motivazione) “l’ha portata ad essere la realtà industriale che assicura oggi il maggior numero di posti di lavoro dell’intera Valle Brembana”.

Cittadini premiati per il loro servizio alla comunità, che possono essere modelli anche per i neo diciottenni, presenti in comune per la consegna della Costituzione, simbolo dell’ingresso nella comunità attiva. “Avete di fronte a voi dei modelli da seguire, ma il futuro della comunità deve essere costruito insieme, ognuno deve fare la propria parte – ricorda il sindaco Milesi ai ragazzi -. Un futuro da costruire partendo proprio da un rapporto rinnovato con i cittadini. Modelli da seguire, anche se a volte non è semplice, ancor più per i ragazzi”.

benemerenze san pellegrno

“Da giovani, facevamo fatica a seguire i consigli di nostro padre – confessa Paolo Nava, presidente ed amministratore delegato del Gruppo Smi -. Oggi però ricordiamo con orgoglio i valori fondamentali che ci ha trasmesso”.

Valori importanti come quelli ricordati dalle persone premiate, che “con generosità, con un’azione silenziosa ed una costanza nell’attenzione verso gli altri – ha ricordato don Gianluca Brescianini, parroco di San Pellegrino – possono essere da esempio per il futuro di ogni comunità”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.