BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Policlinico San Marco, proseguono i lavori di ampliamento

Il nuovo edificio, 6 piani di circa mille metri ciascuno, ospiterà le nuove degenze, tutte con camere a due letti e bagno privato, gli uffici direzionali e una nuova area ambulatoriale.

I lavori di ampliamento e ristrutturazione del Policlinico San Marco proseguono a pieno regime. Ora è stato tagliato un altro importante traguardo: il raggiungimento e completamento del tetto del nuovo corpo di fabbrica dell’ospedale.

Il nuovo satellite, 6 piani di circa mille metri ciascuno, ospiterà le nuove degenze, tutte con camere a due letti e bagno privato, gli uffici direzionali e una nuova area ambulatoriale.

Il momento, tappa significativa verso il nuovo ospedale, è stato suggellato da un pranzo in cantiere – nei locali che saranno destinati alla nuova centrale tecnologica del Policlinico – che ha riunito in un clima di festa la direzione amministrativa e sanitaria del Policlinico San Marco, i dirigenti e rappresentanti delle due ditte bergamasche dell’ATI, Vanoncini Spa e C.R.S. Impianti Srl, e tutte le maestranze, gli operai e i muratori che hanno preso parte ai lavori.

“In questi ultimi anni il “volto” del Policlinico San Marco è radicalmente cambiato. Non solo esternamente, ma soprattutto internamente grazie ai lavori che hanno portato alla realizzazione di un nuovo CUP, un nuovo pronto soccorso e terapia intensiva, una nuova radioterapia, nuove sale operatorie ad alta tecnologia, nuove aree ambulatoriali, e tra le ultime opere un nuovo laboratorio di emodinamica e una nuova endoscopia” osserva orgoglioso il dottor Francesco Galli, amministratore delegato degli Istituti Ospedalieri Bergamaschi di cui il Policlinico San Marco fa parte. “Ora il raggiungimento del tetto: un ulteriore e importante passo in avanti nell’ottica di offrire al territorio e a tutti i nostri pazienti un servizio di alto livello non solo da un punto di vista medico ma anche alberghiero. Le nuove degenze, infatti, avranno stanze a due letti con bagno privato interno dotate di tutti i confort”.

Generico dicembre 2019

Francesco Galli, amministratore delegato degli Istituti Ospedalieri Bergamaschi

“Ringraziamo gli istituti Ospedalieri Bergamaschi per la fiducia che hanno riposto nelle nostre Società per questo importante incarico che ci ha permesso di mettere in evidenza le nostre potenzialità e professionalità. Per noi è motivo di grande soddisfazione” dice Stefano Civettini, amministratore unico di C.R.S. Impianti S.r.l.

Soddisfazione anche per i tempi record con cui è stata costruita la struttura del nuovo edificio.

“Siamo arrivati al tetto in soli 9 mesi, in netto anticipo sul cronoprogramma anche grazie alla sinergia con i progettisti e la committenza che ci ha permesso di attuare scelte tecniche in corso d’opera volte a un’accelerazione dei tempi mantenendo inalterate le esigenze progettuali” aggiunge Maurizio Pilenga, direttore del cantiere per l’ATI.

Intanto, però, i lavori non si fermano. Tecnici, operai e muratori sono già all’opera per i lavori interni, il cui termine è previsto per i primi mesi del 2021.

Generico dicembre 2019

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.