BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Questura, boom di pratiche per rilasciare i passaporti: +2.263

I dati della Divisione Amministrativa: recuperati oltre 100 mila euro da ammende non pagate

Più informazioni su

Aumentano le pratiche per il rilascio dei passaporti (+ 2623). In questo senso, va considerata l’apertura a maggio degli sportelli itineranti nelle valli a Clusone, Lovere e Zogno. Aumentano anche i divieti di espatrio (+ 63), mentre da gennaio a novembre sono stati recuperati dall’ufficio passaporti oltre 100 mila euro di multe o ammende non pagate a seguito di condanne penali.

Sono solo alcuni dati, ma che certificano l’importante mole di lavoro svolta dalla Divisione Amministrativa della Questura di Bergamo. Venerdì 13 dicembre è stato reso noto il bilancio dell’attività nei vari uffici: da quello per l’Immigrazione a quello che si occupa del rilascio di porti d’arma, da quello per i passaporti (32.726 quelli emessi) a quello che rilascia licenze per preziosi, sale giochi e scommesse.

La squadra amministrativa, ad esempio, ha incrementato i controlli ispezionando da 24 a 68 esercizi commerciali e locali, elevando sanzioni per quasi 90 mila euro. Vi è stato anche un considerevole aumento dei provvedimenti di sospensione delle licenze, passati dai 4 del 2018 ai 14 fino al 30 novembre di quest’anno.

Per quanto riguarda il rilascio licenze armi la richiesta si è stabilizzata subendo un leggero decremento rispetto all’anno precedente. Capitolo licenze scommesse: si è passati da 19 a 25 rilasci per le videolottery, da 23 a 19 per la vendita di preziosi, fa sapere la Questura.

Infine, l’Ufficio Immigrazione ha rilasciato 36 mila permessi di soggiorno contro i 34.600 al 30 novembre 2018 e ha adottato 772 provvedimenti di espulsione contro i 645 dell’anno precedente.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.