BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta agli ottavi di Champions, 2mila tifosi accolgono la squadra a Orio

Non si sono fatti spaventare dalla tarda ora, dal freddo e dalla pioggia i sostenitori nerazzurri che intorno alle 2.30 di notte hanno salutato gli uomini di Gasperini tornati da Kharkiv con la storica qualificazione

Erano in 2mila all’aeroporto Il Caravaggio di Orio al Serio ad aspettare l’Atalanta di ritorno dall’Ucraina, con gli ottavi di finale di Champions League conquistati dopo la grande impresa di Kharkiv.

Atalanta tifosi a Orio

In 2mila non si sono fatti spaventare dalla tarda ora, dal freddo e dalla pioggia. Era troppo importante andare a salutare, ringraziare, osannare la banda di Gasperini che nella massima competizione europea ha scritto una nuova pagina della storia del club bergamasco. Una delle più belle e prestigiose.

La squadra è atterrata da Kharkiv intorno alle 2.20. Ad attenderla all’esterno dello scalo bergamasco il pullman della società, circondato da una marea di tifosi festanti che ha scortato il mezzo fino all’uscita del parcheggio dell’aeroporto.

“Portaci in finale” hanno cantato i sostenitori a mister Gian Piero Gasperini, che ha osservato la scena e risposto ai saluti con un grande sorriso.

Nessun giocatore è sceso dal pullman, troppa era la folla nel parcheggio. Davanti al parabrezza del mezzo Remo Freuler, Gianluigi Gollini e Marten de Roon, che si sono presi la maggior parte dei cori.

Circa 2 mila tifosi all'aeroporto di Orio al Serio
Atalanta tifosi a Orio
Atalanta tifosi a Orio

La festa, durante la quale non è mancato anche qualche fuoco d’artificio, è durata una mezz’ora. Poi il pullman dell’Atalanta ha preso la strada per Zingonia e tifosi hanno lasciato lo scalo e recuperato le proprie auto.

L’impressione è che si sia trattato di un arrivederci, alla prossima grande accoglienza: i nerazzurri, ormai, stanno abituando i propri sostenitori a certe imprese. E c’è ancora voglia di sognare.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.