BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Una vita per i più deboli: padre Fulgenzio Cortesi cittadino onorario di Castel Rozzone

Il missionario ha 82 anni e negli ultimi decenni si è speso per aiutare la popolazione africana più povera

Cittadinanza onoraria a padre Fulgenzio Cortesi. Domenica 8 dicembre si è rinsaldato il rapporto tra Castel Rozzone e il missionario 82enne, uno degli abitanti più illustri del paese. Infatti, dopo la messa domenicale delle 10, è stata consegnata al sacerdote la cittadinanza onoraria.

Classe 1937, padre Fulgenzio è un missionario passionista oltre che insegnante, giornalista e scrittore. Nel 2000 ha fondato il Villaggio della Gioia in Tanzania, un luogo in cui vengono accolti gli orfani e i bambini di strada, spesso figli di genitori malati di Aids o affetti da altre gravi patologie. Grazie a lui, è stata fondata una scuola che ospita ora più di 1500 ragazzi aiutati anche dall’istituto religioso “Le mamme degli orfani”, un gruppo di consorelle che si occupa dell’educazione degli scolari.

Da poco è stato invece fondato un Villaggio della Gioia ad Haiti, che sorge a ridosso di una baraccopoli ospitante 70mila persone, una nuova sfida sempre con lo stesso scopo del Villaggio fondato in Tanzania.

Nonostante qualche problema di salute e la non più giovane età, padre Fulgenzio mette sempre la stessa energia nell’aiutare questi ragazzi e queste persone, con l’Africa che è entrata nel suo cuore decenni fa per non uscirne più.

Chiamato da tutti “Baba” che significa “papà”, è un pezzo di storia di Dar Es Salaam così come di Castel Rozzone. E, nel giorno dell’Immacolata, questo legame è stato rinforzato una volta di più.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.