Quantcast
Uccisero due giovani in riva al Serio: ergastolo a Gianluca e Manuele - BergamoNews
A bariano

Uccisero due giovani in riva al Serio: ergastolo a Gianluca e Manuele

Gianluca Forlanelli, 30 anni, di Mornico al Serio, e Manuele Ferrari, 37 anni, di Ghisalba, nel 2017 avevano ucciso El Karfi Nabil e El Moursali Abdenassar, 22 e 25 anni

Uccisero due giovani per poi rubare la droga che avevano. Gianluca Forlanelli, 30 anni, di Mornico al Serio, e Manuele Ferrari, 37 anni, di Ghisalba, sono stati condannati all’ergastolo. Il 20 luglio 2017, a Bariano, nella zona del fiume Serio, avevano ucciso due marocchini: El Karfi Nabil e El Moursali Abdenassar, 22 e 25 anni.

In un primo momento le indagini dei carabinieri, coordinate dal pm Carmen Pugliese, avevano coinvolto anche altri due marocchini, considerati mandanti dell’omicidio. Ma le loro posizioni sono state stralciate e l’inchiesta si è concentrata sui bergamaschi. Fino alla sentenza con rito abbreviato di venerdì, pronunciata dal gup Massimiliano Magliacani.

Le due vittime furono freddate a colpi di calibro 9 nel tardo pomeriggio e furono rinvenuti intorno alle 21 da un tossicodipendente della zona. L’agguato era stato portato a termine in un’area isolata del paese della Bassa, in via Marconi, nei pressi di una località del parco del Serio conosciuta come Tanganì per un vecchio ristorante che ha chiuso da una ventina d’anni.

I marocchini furono colti di sorpresa mentre stavano consumando uno spuntino a base di biscotti e succhi di frutta. Dopo gli spari, tre, esplosi da Ferrari con la pistola del padre, lui e Forlanelli rubarono alle vittime 100 grammi di eroina, 10 di cocaina, duemila euro in contanti e un bilancino.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI