BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ghiaie”, al cinema la storia delle apparizioni mariane ad Adelaide Roncalli

Diretto da QVQ alias Fabio Corsaro, che ne ha curato anche la sceneggiatura, approderà nelle sale giovedì 5 dicembre

Arriva al cinema “Ghiaie”, film che racconta la storia delle apparizioni mariane ad Adelaide Roncalli nel maggio 1944 a Ghiaie di Bonate, frazione di Bonate Sopra. Diretto da QVQ alias Fabio Corsaro, che ne ha curato anche la sceneggiatura, approderà nelle sale giovedì 5 dicembre.

Le scene sono state girate dal dicembre 2007 a marzo 2008 in alcune località della provincia di Bergamo e a Taggia, in provincia di Imperia, richiedendo quattro mesi di lavorazione. Gli attori coinvolti sono non professionisti, molti dei quali fanno parte del coro dei giovani della parrocchia di san Rocco a Sanremo.

Nel cast spicca Federica Bruno, che interpreta il ruolo della protagonista, Adelaide Roncalli, una bambina di 7 anni che ebbe delle visioni soprannaturali della Santa Famiglia di Nazareth e della Madonna, che le indicò anche una data per la fine della seconda guerra il 20 luglio 1944.

Siamo a metà degli anni Quaranta: al sud gli Alleati sono bloccati a Cassino e ad Anzio sulla linea Gustav, mentre al nord c’è l’occupazione nazifascista a cui si contrappongono la Resistenza partigiana e gli Alleati. Il 13 maggio 1944 Adelaide Roncalli, una bambina nata in una famiglia di contadini in località Torchio a Ghiaie di Bonate, afferma di vedere qualcuno, delle persone: sono tre, Maria, Giuseppe e Gesù bambino. Non solo la piccola Adelaide vede la Sacra Famiglia, ma la Madonna parla con lei. In breve tempo tutto il Nord Italia è a conoscenza del fatto e molti si recano sul posto per chiedere miracoli, grazie e soprattutto la fine della guerra. Tra il 13 e il 31 maggio di quell’anno, Adelaide ha ben tredici apparizioni, ognuna delle quali porta con sé un messaggio. La Sacra Famiglia per voce della Vergine chiede ai fedeli di pregare e di pentirsi, mentre diverse sono le guarigioni che avvengono a Ghiaie.

Nonostante la vicinanza dei fedeli a quello che è divenuto luogo di culto mariano, la Chiesa non ha mai dichiarato vero il fenomeno della Madonna delle Ghiaie di Bonate, dando avvio a un processo nel 1947 che ha visto protagonista la stessa Adelaide.

Più recentemente, mercoledì 13 febbraio 2019 il Vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, incontrando il consiglio presbiterale diocesano, con i nuovi vicari delle comunità ecclesiali territoriali e i moderatori delle fraternità presbiterali, ha annunciato, a conclusione della procedura della Santa Sede e sulla base delle sue indicazioni, di autorizzare, valorizzare, custodire e accompagnare il culto a “Maria Regina della Famiglia” alla cappella parrocchiale in Ghiaie di Bonate, escluso ogni riferimento a messaggi, apparizioni e altri fenomeni di presunta natura soprannaturale, ribadendo il “non constat” di monsignor Adriano Bernareggi circa le apparizioni del 1944.

Ghiaie

Il film è prodotto da Fiori di Sambuco Film in collaborazione con Fondazione Sainte Croix onlus.

Il cast degli attori è costituito da Federica Bruno, Emiliano Raimondo, QVQ (Fabio Corsaro), Chiara Corsaro, Federica Chiozzotto, Alessandra Camia, Silvana Venturiello, Riccardo Dellerba, Claudia Paternò, Carmine Maceri, Grazia Catania, Silvia Mandracci, Emma Forestiero, Rosa Bagnarol, Luigi De Rinaldo, Giovanni Ariasetto, Carmen Piccione, Gian Piero Mariotto, Andrea Lombardi, Giovanni Buongirolami, Paolo Roger Giacopelli, Marisa Calcopietro, Ilaria Cavicchia, Chiara Saracco, Luigi Beltrami, Alessia Aicardi, Federico Saracco, Tiziana Bonzanni, Suor Grazia Gussoni, Sergio Bruno, Giada Montesano, Valentina Mariotto e Davide Balbo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.