Quantcast
Dimessa, ha un infarto poco dopo: 42enne in coma. A Romano aperta un'indagine interna - BergamoNews
Bassa

Dimessa, ha un infarto poco dopo: 42enne in coma. A Romano aperta un’indagine interna

Il fatto è accaduto mercoledì 20 novembre: la donna è ora ricoverata all'ospedale di Chiari in fin di vita

È in coma, ricoverata all’ospedale di Chiari, la 42enne che lo scorso 20 novembre ha avuto un infarto poco dopo essere stata dimessa dal pronto soccorso di Romano di Lombardia.

Lamentava dolori al petto e al braccio, ma dagli accertamenti effettuati sembrava che non avesse nulla. Invece, tornata a casa, ha avuto il malore che l’ha ridotta in fin di vita.

Durante la visita in Ps, questa la tesi dei famigliari, nessun dottore si sarebbe accorto che la 42enne stava per avere un infarto. Così era stata dimessa e rimandata a casa senza ulteriori accertamenti e senza ricovero.

Ora toccherà all’indagine interna subito aperta da Peter Assembergs, direttore generale dell’ASST Bergamo Ovest, stabilire se qualcuno ha sbagliato. La commissione d’inchiesta interna sarà guidata dal direttore sanitario Callisto Bravi e composta da comprovati professionisti, “per verificare con precisione – si legge nella nota dell’ospedale – quanto accaduto al pronto soccorso di Romano di Lombardia il 20 novembre u.s. e le eventuali responsabilità. La commissione, già costituita, avrà tempo fino a venerdì (6 dicembre, ndr) per relazionare e far chiarezza sul caso della signora”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI