BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cos’è l’arte? Viaggio fra artisti e narrativa con Rumi Nicola Crippa

Domenica 1 dicembre l'appuntamento

Più informazioni su

Definire l’arte è una sfida in cui molti hanno fallito. È espressione? È sentimento? Emozione? Movimento? È intrinsecamente arte in quanto tale? Forse è tutte queste cose o forse nessuna. Sappiamo però che si veste di molti abiti diversi: musica, pittura, poesia, danza e molti altri. Cosa accadrebbe se provassimo a unire diversi vestiti in un abito nuovo?

Rumi Nicola Crippa, scrittore bergamasco con molteplici pubblicazioni, si è posto questa domanda in un momento un po’ insolito: mentre sistemava la sua camera da letto. “Stavo sistemando la camera e ho pensato di mettere delle mensole bianche. Il problema è che io sono daltonico. In quel momento ho pensato di scriverci sopra un aforisma” spiega Rumi. Ha pensato poi di raccogliere tutti i suoi aforismi e di trasformarli in arte visiva: “Ho contattato dieci artisti bergamaschi di età e formazioni diverse, da cui sono nati 14 quadri”.

È un bellissimo connubio tra anima e sentimento. Ogni quadro rappresenta l’aforisma e il suo stesso significato. “Voglio trovare sempre modi diversi per interagire con la scrittura. In questo caso l’aforisma ispira e diventa anche parte grafica dell’opera” mi dice Rumi disegnando un sorriso sulle labbra.

Infine ha pensato di mostrare al mondo la sua arte, organizzando una giornata allo Spazio Muse divisa in due momenti, il primo dicembre: dalle 16 sarà possibile vedere la mostra di quadri con i rispettivi autori, mentre dalle 18 fino alle 19 ci sarà la presentazione del suo nuovo libro “Una Fiaba Bergamasca 3 – casa è dove batte il cuore”.

In questo terzo appuntamento, pubblicato da Lubrina Editore e illustrato da Giulia Diani, si racconta la storia della mamma di Boculina (la cagnolina protagonista storica della serie). “Durante le letture molti bambini mi chiedevano dove fosse la mamma di Boculina, allora ho pensato di scriverla”.

Chicca è un levriero spagnolo e, si sa, in Spagna i levrieri sono molto maltrattati. Chicca quindi scappa dalla Spagna fino a raggiungere la Val Seriana, dove incontrerà il papà di Boculina.

La presentazione è indirizzata a un pubblico di bambini, ma è molto interessante anche per gli adulti, sia per il contesto in cui ha luogo (sempre lo Spazio Muse) sia per le tematiche che verranno
affrontate, tra cui, non di meno, i temi dell’immigrazione e del maltrattamento animale.

Quindi, se siete interessati a conoscere Rumi, i suoi artisti e la loro arte, loro vi aspettano l’1 dicembre dalle 16 alle 19 allo Spazio Muse (via Borgo Palazzo 3). Per ulteriori info potete mandare una mail all’indirizzo email: info@ruminicolacrippa.com

Prima di andare a vedere la mostra vi rilancio la moneta e provate a riflettere: cos’è per voi l’arte?

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.