BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Premio Narrativa Bergamo 2020 entra nel vivo col bando per la giuria popolare

C’è tempo fino al 21 dicembre 2019

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Premo Nazionale di Narrativa Bergamo (i cui soci fondatori sono Comune e Confesercenti di Bergamo, e le associazioni culturali sono Il Cavaliere Giallo, l’Associazione Letturalmente e Lab80 film), si è riunito il 28 novembre ufficializzando il via alla XXXVI Edizione del Premio Nazionale di Narrativa Bergamo 2020.

Il Bando per la Giuria Popolare è pubblicato nel sito del Premio ed è scaricabile da www.premiobg.it . Il Regolamento del Bando di Concorso per le candidature dei giurati, prevede che la Giuria Popolare sia formata dalle seguenti categorie:

1. 60 giurati singoli di età superiore ai 25 anni alla data 1° Marzo 2020.

2. 40 giurati singoli (di cui 13 sono Giurati Storici) di età non superiore ai 25 anni alla data 1° Marzo 2020.

3. gruppi lettura – soggetti collettivi che fanno riferimento a biblioteche, librerie, associazioni e centri culturali.

4. gruppi classe – formati all’interno degli istituti scolastici (massimo 20 ultimi trienni delle superiori))

Per le categorie adulti e gruppi lettura, le iscrizioni sono aperte a tutta Italia e bisogna iscriversi direttamente dal sito www.premiobg.it

Per le categorie giovani e scuole le iscrizioni sono aperte solo per Bergamo e Provincia e bisogna iscriversi dal sito www.giovani.bg.it

Solo gli adulti che si iscriveranno, (solitamente qualche centinaia) verranno sorteggiati per i 40 posti disponibili nel corso della serata di presentazione delle cinque opere finaliste, quest’anno a cura del noto critico e componente del Comitato Scientifico del Premio Andrea Cortellessa. La data prevista è giovedì 30 gennaio, verranno successivamente resi noti luogo e orario.

Gli incontri con i cinque scrittori e il pubblico, come di consuetudine, si svolgeranno alla Biblioteca Tiraboschi giovedì 5-12-19-26 marzo e giovedì 2 aprile alle 18 (tranne giovedì 19 che sarà alle 18.30). Quest’anno saranno condotti dalla scrittrice e docente Maria Tosca Finazzi, mentre Adriana Lorenzi condurrà due cicli di incontri con i laboratori di lettura “L’officina del lettore” alla casa circondariale di Bergamo che, come ogni anno, parteciperà alla Giuria Popolare con le sezioni femminili e maschili del carcere.

La cerimonia di premiazione, grazie alla collaborazione con il Comune di Bergamo e con l’Associazione Il Cavaliere Giallo, è prevista per sabato 25 aprile alle 16.30 all’Auditorium di Bergamo in piazza Libertà. Da sempre, cioè dalla nascita del Premio ad oggi, la serata finale della premiazione si è svolta all’interno della Fiera del Libro (allora) oggi dei Librai e alla sua 61° edizione. Anche quest’anno per la cerimonia conclusiva proseguirà la tradizionale concomitanza, e il Premio organizzerà un incontro in Fiera alle 15 con lo scrittore Francesco Permunian sempre nella giornata del 25 aprile, che sarà poi ospite della serata di premiazione. Permunian presenterà il suo ultimo lavoro “Sillabario dell’amor crudele” (Chiarelettere), a tratti scanzonato, a tratti feroce, in una danza di zie, eminenze, suore, mogli, il libro di Permunian ci fa entrare nei segreti della borghesia provinciale. Vincitore del Premio Letterario Giuseppe Dessì 2019 e Finalista al Premio Sila 2019, aveva partecipato al Premio Bergamo nel 2014 con “Il Gabinetto del dottor Kafka”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.