Quantcast
Bergamo, il viceministro del Miur Ascani agli stati generali della scuola digitale - BergamoNews
L'appuntamento

Bergamo, il viceministro del Miur Ascani agli stati generali della scuola digitale

Bergamo capitale della scuola del futuro: appuntamento dalle 9 di venerdì 29 novembre nell’Auditorium del Seminario Vescovile Giovanni XXIII di Bergamo Alta.

Dai rischi delle radiazioni da telefonino alla solitudine nell’era social passando per i cambiamenti che la digitalizzazione esercita sui processi di apprendimento: tornano a Bergamo gli “Stati Generali della Scuola Digitale” con una full immersion in tutti gli scenari del digitale a partire dalle 9 del 29 novembre nell’Auditorium del Seminario Vescovile Giovanni XXIII di Bergamo Alta, in un appuntamento organizzato ancora una volta dal Comune di Bergamo, dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e dall’Associazione Impara Digitale.

Come ogni anno saranno più di mille gli iscritti, tra insegnanti, genitori, dirigenti scolastici e amministratori comunali, che parteciperanno alla giornata di lavori di 4 sessioni che avrà nel finale una pagina dedicata al question time, in cui il pubblico potrà presentare osservazioni, considerazioni e domande.

In un momento in cui i punti interrogativi sul digitale sono tanti, le linee guida del ministero dell’Istruzione si fanno attendere e le esperienze interessanti fioriscono, ma a macchia di leopardo, quella di domani si preannuncia come una giornata di spunti interessanti per mettere le basi di come si possono usare le nuove tecnologie in classe. Ma soprattutto sarà occasione anche per ragionare sul futuro dell’edilizia scolastica, all’indomani dei risultati della ricerca realizzata dalla fondazione Agnelli, studio che dimostra quanto gli edifici scolastici in Italia intralcino e complichino, per via della loro vetustà, i processi di apprendimento degli alunni.

L’età media delle strutture infatti è di 52 anni, con una forbice che va dai 42 in Calabria e Molise ai 75 in Liguria, un’emergenza evidenziata recentemente anche dai dossier di Legambiente e Cittadinanzattiva che solo lo scorso anno ha censito un crollo ogni tre giorni di lezione. La situazione non è destinata a migliorare se non si attuerà un piano di manutenzioni di notevoli proporzioni (si parla di quasi 10 miliardi l’anno) per rinnovare gli istituti scolastici del nostro Paese, che nel 2030 vedranno sparire – per calo demografico – oltre un milione di alunni. Risulta evidente che serva rinnovare le strutture attuali e soprattutto avviare un piano capace di rinnovare i processi di insegnamento e apprendimento attraverso una didattica innovativa e al passo con la trasformazione digitale.

Significativa, in questo scenario, la presenza a Bergamo della viceministra del MIUR Anna Ascani (alla quale è stata affidata anche la delega all’edilizia scolastica), presenza che conferma l’importanza dell’appuntamento degli Stati Generali per quello che riguarda l’innovazione della scuola italiana. A ulteriore dimostrazione dello spessore dell’esperienza bergamasca c’è la recente nomina dell’Assessore all’Istruzione del Comune di Bergamo Loredana Poli a Presidente del Dipartimento per l’educazione e l’edilizia scolastica di ANCI Lombardia, un incarico che sottolinea il primo posto in Lombardia e il terzo in Italia del capoluogo orobico per la sicurezza degli istituti scolastici.

Mattina

Sessione 1 | 9:20 – 10:30
Apertura lavori
Coordina Loredana Poli – Assessore Istruzione, Comune di Bergamo.

Saluti istituzionali
Giorgio Gori – Sindaco di Bergamo

Patrizia Graziani – Dirigente USR per la Lombardia, Ambito Territoriale Bergamo

La Visione politica sulla Scuola
Anna Ascani – Viceministro MIUR

Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale Lombardia

Giovanni Biondi – Presidente INDIRE

Sessione 2 | 10:30 – 11:20
Internet delle Cose e Intelligenza Artificiale
Coordina Gianluigi Bonanomi – Giornalista hi-tech e formatore sul digitale.

I sottomarini non nuotano
Stefano Quintarelli – Commissione Europea Intelligenza Artificiale

Le conseguenze etico-culturali dell’Intelligenza Artificiale e l’impatto sulla cultura e l’apprendimento
Roberto Carraro e Gualtiero Carraro – Carraro Lab

La diffusione del digitale nelle scuole: difficoltà ed opportunità
Stefano Ghidini – EduGroup

Intervallo | 11:20 – 11:40

Sessione 3 | 11:40 – 12:40
La ricerca “Digitale Sì Digitale No”: i risultati
Coordina Valentina Santarpia – Corriere della Sera

Dianora Bardi – ImparaDigitale

Francesco Sacco – Università Bocconi

Daniela Lucangeli –Università di Padova, C.N.I.S.

Vullo Performance | 12:40 – 13:00
Performance di Luca Vullo (autore, regista e produttore di cinema e teatro).

[CHIUSURA MATTINA]

Intervallo pranzo | 13:00 – 14:30

Pomeriggio
Sessione 4 | 14:30 – 16:00
Implicazioni e dinamiche
Coordina Pierangelo Soldavini – IlSole24ore.

Valutare i rischi, prevenire i danni
Ernesto Burgio – ECERI European Cancer and Environment Research Institute (Bruxelles)

Alla ricerca della popolarità. Il dolore dell’invisibilità
Matteo Lancini – Fondazione Minotauro. Università Milano Bicocca

La solitudine nell’era social
Daniela Lucangeli – Università di Padova

Intervallo | 16:00 – 16:20
Sessione 5 | 16:20 – 17:20
Question Time!
Coordinano i giornalisti presenti.

Osservazioni, considerazioni e domande dal pubblico ai relatori.

Ampio spazio al dibattito e al confronto.

Vullo Performance | 17:20 – 17:30
Performance di Luca Vullo (autore, regista e produttore di cinema e teatro).

Saluti | 17:30

(Photo by John Schnobrich on Unsplash)

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
scuola digitale
Il 27 novembre
A Bergamo tornano gli Stati generali della Scuola digitale, con Azzolina e Boeri
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI