BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Officina del BenEssere

Informazione Pubblicitaria

Viaggio sciamanico: corso di ascolto del tamburo di potere fotogallery

L'iniziativa è tenuta dal maestro Max Archetti, direttore tecnico dell’Officina del Ben Essere

Ogni mercoledì che cade in un giorno dispari all’Officina del Ben Essere si svolge la sessione di tamburo sciamanico. L’appuntamento è dalle 20.30 alle 22 nella sede di via Fermi, 52/A a Curno.

A tenerla è Max Archetti, operatore di tecniche complementari di medicina tradizionale cinese (MTC), ricercatore di medicina ancestrale europea e conduttore di gruppi di meditazione dal 1996. Ha appreso l’antica tradizione del tamburo nella pratica ancestrale durante il suo lavoro di ricerca avviato meditando nel bosco all’Ecovillaggio Cascina Gervasoni a San Giovanni Bianco.

La prenotazione è consigliata: per avere tutte le informazioni rivolgersi a Max Archetti (cell. 3382677703).

Il maestro Max Archetti, direttore tecnico dell’Officina del Ben Essere, spiega: “Tra tutti gli strumenti musicali il tamburo con ogni probabilità è quello più anticamente conosciuto. Già in epoche preistoriche il suo suono ritmato aiutava sciamani e veggenti a raggiungere lo stato di trance necessario per la guarigione e la profezia. Il suo suono simboleggia il battito del cuore della Terra, anzi dell’Universo. Emana energia a spirale, un vortice che trasporta e induce chi lo ascolta in una profonda tranquillità: lo stato di coscienza risulta alterato ed è possibile per lo sciamano muoversi negli altri mondi”.

Il suono del tamburo non esercita il suo potere solo sugli sciamani. Archetti prosegue: “Ha un importante ruolo anche nelle pratiche spirituali di molti individui che non sono sciamani, ma magari sperimentano nuove forme di rilassamento. Infatti, distende il cervello, i neuroni vengono coinvolti e i pensieri ordinari si interrompono. Una condizione che permette di entrare in uno stato di trance e questo passaggio è permesso perché le vibrazioni sono in sintonia con quelle dei mondi invisibili: è come se il tamburo aprisse una porta”.

Dal punto di vista scientifico il suono di questo strumento segna un incremento delle onde cerebrali Alfa e Theta. Le prime sono le frequenze in cui si attivano maggiormente i collegamenti tra i due emisferi e si giunge a stati di benessere e rilassamento, mentre le seconde sono responsabili di modificare la coscienza ordinaria verso immagini di tipo ipnagogico, estatico, facilitando stati di creatività. Quindi ha un grande impatto sul cervello degli esseri umani e non è un caso che abbia un ruolo prioritario nelle cerimonie sciamaniche.

Oggigiorno nei Paesi occidentali si parla molto di mindfullness e altri tipi di meditazione come risposta a stati di stress e ansia, ma raramente si accenna agli effetti terapeutici della pratica del tamburo, in particolar modo quella collettiva, da conoscere meglio. Max Archetti conclude: “Il ‘viaggio’ con il tamburo sciamanico permette di capire chi siamo realmente, di ricevere un aiuto, una guida dai nostri Alleati ‒ Animali di Potere, Maestri ‒ per lavorare su di noi, per ricollegarci in modo consapevole a Madre Terra, per evolvere cercando di liberarci dalle nostre paure e dalle nostre ferite, per vivere la vita con più serenità portando ciò che ognuno di noi ha di unico al mondo. Ci permette di stare nel mondo in modo più equilibrato e ci aiuta a divenire esseri umani migliori, in grado di sentire la forza dell’Universo nella propria vita”.

Oltre al corso tenuto all’Officina del Ben Essere vengono organizzate sessioni di tamburo nel bosco dell’Ecovillaggio Cascina Gervasoni.

Per saperne di più inviare un’e-mail a cascinagervasoni@edass.euinfo@indivenire.it oppure accedere alla pagina Facebook “Officina del Ben Essere”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.