BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, il dono del vigile a 40 bimbi in gita: “Un giro sulla ruota per tutti”

I piccoli, dai 3 ai 5 anni, in gita da Cortenuova per consegnare la tradizionale letterina a Santa Lucia: "Quando siamo scesi non c'era più, vorremmo ritrovarlo e dirgli grazie".

Da qualche giorno alle maestre continuano a ripetere che da grandi vorrebbero fare “il vigile”. 

Un desiderio alquanto diffuso tra i più piccoli ma in pochi, forse, lo possono dire con la consapevolezza dei bambini dell’asilo Fondazione San Giuseppe di Cortenuova.

Perchè per loro, “il vigile”, è quell’uomo alto e dai capelli mori che lunedì pomeriggio in centro a Bergamo prima li ha accompagnati dall’inizio di piazza Matteotti alla chiesetta di Santa Lucia in via XX settembre e poi ha regalato a tutti un giro sulla nuova ruota panoramica installata di fronte al comune.

Increduli e con quegli occhi brillanti di gioia che solo i bambini sono in grado di avere, hanno interrotto la loro merenda e si sono alzati di scatto dai gradini che portano al monumento dedicato a Camillo Benso di Cavour, pronti a godersi l’avventura.

Un graditissimo fuoriprogramma che ha cambiato i piani di una gita che stava ormai giungendo al termine: “In mattinata eravamo stati alla Torre del Sole di Brembate Sopra per ammirare le stelle, poi avevamo raggiunto Bergamo per consegnare la tradizionale letterina a Santa Lucia – spiega Lara Patelli, che insieme alla collega Barbara Tanfoglio e alla coordinatrice Lidia Picco li ha accompagnati – Il pullman ci ha fatti scendere di fronte al Teatro Donizetti e ci siamo incamminati verso piazza Matteotti. Qui ci è venuto incontro l’agente di polizia locale che, vedendo quaranta bambini tra i 3 e i 5 anni, si voleva assicurare che tutto procedesse nella massima sicurezza. Ci ha accompagnati fino alla chiesetta, chiacchierando coi bimbi. Una volta terminata la visita a Santa Lucia siamo tornati verso la piazza, sedendoci sui gradini per la merenda in attesa dell’arrivo del bus che ci avrebbe riportato a Cortenuova”.

Ed è in questo momento che, come in una bella favola di Natale, si è compiuta la magia: “Il vigile è tornato dai bimbi per chiedere come fosse andata la consegna delle letterine – continua l’insegnate -. Tra una parola e l’altra in modo scherzoso noi maestre gli abbiamo detto che sarebbe stato bello anche fare un giro sulla ruota, ma non era previsto. Lui si è allontanato e al suo ritorno ci ha detto che quel giro lo avrebbe offerto lui, per tutti i bimbi. Peccato che quando siamo scesi non ci fosse più: avremmo voluto ringraziarlo di cuore e fare una bella foto di gruppo insieme”.

 “Però ci terremmo davvero a rintracciarlo, magari invitarlo a scuola e dedicargli una canzoncina di Natale – conclude Lara – I bimbi parlano della gita ricordando solo il giro sulla ruota, per loro è stata una bella esperienza, li ha resi felici. È stato un gesto semplice che aiuta anche i più grandi a ricordare che per fare del bene basta davvero poco. Per i nostri piccoli, sempre più spesso circondati da messaggi negativi, un esempio davvero positivo”. 

(foto Instagram @elehelenb)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.