BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anche la Bassa contro la ludopatia: 18 comuni limitano gli orari delle sale slot

Sarà vietato giocare dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 23 alle 10

Più informazioni su

Anche la Bassa bergamasca si unisce per contrastare il gioco d’azzardo. La dipendenza dal gioco patologico è in preoccupante crescita, come rilevato dai dati forniti dalle agenzie sanitarie preposte.

La ludopatia riguarda tutte le fasce d’età e ha ripercussioni sul sistema delle amministrazioni locali, così diciotto comuni della Bassa si sono uniti per combattere questo fenomeno. È stata emessa un’ordinanza in cui vengono limitati gli orari in cui slot, gratta&vinci e simili saranno attivi. In questi paesi sarà vietato giocare dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 23 alle 10.

Verranno effettuati dei controlli, sia da parte della Polizia Locale sia da parte dei gruppi coinvolti nella lotta al gioco d’azzardo.

Tra i comuni coinvolti nell’Ambito di Treviglio (il cui presidente è Fabio Ferla, sindaco di Calvenzano) c’è anche Fara Gera d’Adda. Nel comune del sindaco Raffaele Assanelli è prevista l’apertura di una nuova sala slot in via Fermi: il primo cittadino farese, però, ne ha limitato gli orari, essendo Fara Gera d’Adda uno dei comuni che ha approvato l’ordinanza con cui si combatte il gioco dell’azzardo.

Le sale slot sono sono attività commerciali private, quindi la loro attività non può essere né autorizzata né vietata dai vari comuni. Per combattere questo fenomeno, mercoledì 27 novembre e giovedì 28 novembre si terrà “Giochiamoci l’azzardo”, il primo convegno dedicato al contrasto della ludopatia, al Centro Congressi dell’Ospedale di Bergamo.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.