BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Muriel e super Gomez stendono la Dinamo Zagabria: l’Atalanta è ancora viva

I nerazzurri non sbagliano la prima delle due "finali": mercoledì 11 dicembre gli uomini di Gasperini si giocheranno il passaggio agli ottavi a Kharkiv

Non doveva sbagliare e non ha sbagliato l’Atalanta di Gasperini, che nella prima delle due “finali” di Champions League ha battuto la Dinamo Zagabria ed è rimasta in corsa per il passaggio agli ottavi di finale.

Contro i croati i nerazzurri hanno giocato una partita praticamente perfetta, rischiando pochissimo e dettando legge un po’ in tutte le zone del campo.

Tra le note più liete della serata c’è senza ombra di dubbio la superba prestazione di un Papu Gomez in forma smagliante, che tra tunnel e giocate d’alta scuola ha fatto ammattire la difesa avversaria.

Gasperini aveva preparato il match in maniera impeccabile e i suoi ragazzi l’hanno seguito alla perfezione.

Dietro Toloi, Kjaer e Palomino hanno chiuso ogni spazio agli attaccanti croati (solo Orsic ha avuto una possibilità al 35′ e ha colpito la traversa con un destro a giro bellissimo); in mezzo de Roon e Freuler hanno tamponato e impostato; sulla fasce Gosens è stato un treno, Hateboer più attento alla fase difensiva; davanti Pasalic è stato una spina nel fianco della difesa ospite (anche se ha sul groppone due errori sottoporta quasi imperdonabili), Muriel ha fatto il suo dovere e Gomez si è dimostrato il fuoriclasse che a Bergamo già conoscevamo.

Con un gol per tempo la pratica croata è stata sbrigata come doveva essere: con l’1-1 tra Manchester City e Shakhtar Donetz l’Atalanta mercoledì 11 dicembre andrà a Kharkiv a giocarsi le proprie carte per passare il turno in Champions o, eventualmente, per aggrapparsi all’Europa League.

Per l’Atalanta si tratta di una vittoria storica, la prima nella massima competizione europea.

Ora, pochi i calcoli da fare. I nerazzurri sono obbligati a vincere e a tifare (ancora) Man City: con tre punti a Kharkiv sarà terzo posto sicuro, e, con un regalo di Guardiola, addirittura passaggio agli ottavi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.