BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sulle montagne bergamasche si assegnano i titoli italiani delle prove sprint e distance

Le valli bergamasche diventano la capitale italiana dello sci di fondo nel week-end a cavallo tra gennaio e febbraio

Da venerdì 31 gennaio a domenica 2 febbraio 2020, Bergamo Ski Tour torna agli Spiazzi di Gromo e a Schilpario: le gare assegneranno i titoli italiani delle prove sprint e distance per le categorie Senior, U23, U20 e U18.

Un evento topico nel panorama delle manifestazioni degli sci stretti perché si colloca nella pausa della Coppa del Mondo. La manifestazione si svolgerà infatti a cavallo tra le gare di coppa del mondo di Oberstdorf in Germania, dove la prossima stagione andranno in scena i Campionati Mondiali, e la classica tappa svedese di Falun, in Svezia.

L’inaugurazione di Bergamo Ski Tour 2020 è in programma giovedì sera 30 gennaio con la consegna dei pettorali: si entrerà nel vivo il giorno successivo quando inizieranno le gare che vedranno protagonisti i big del fondo italiano per la disputa dei titoli Sprint e Distance.

TRE CAMPIONATI PER ESSERE IL NUOVO CAMPIONE ITALIANO DI SCI DI FONDO
Bergamo Ski Tour 2020 si aprirà venerdì 31 Gennaio alle 9.30, sulla pista di Spiazzi di Gromo, con la sprint in tecnica classica di 1.5 km sia per gli uomini che per le donne, valida come Campionato Italiano Seniores e U23. Saranno la trentina Caterina Ganz delle Fiamme Gialle e il valdostano Federico Pellegrino delle Fiamme Oro a mettere in palio i titoli della categoria Senior conquistati un anno fa sulle nevi di Cogne, e certamente i due atleti punteranno al bis. Nella stessa giornata si assegneranno i titoli anche per la categoria Under23. La premiazione ufficiale si terrà alle 18.30 nella Piazza del Comune di Gromo con la collaborazione del corpo musicale del paese.
Sabato 1 Febbraio è la volta della prova Distance in tecnica libera di 15 Km per gli uomini e 10 km per le donne, valida come Campionato Italiano individuale Senior, U23, U20 e U18. La gara avrà inizio alle 9.00 e sarà subito seguita dalle premiazioni presso la Pista Sci Nordico Spiazzi di Gromo.
Anche in questa distanza sarà Caterina Ganz a dover difendere il titolo conquistato un anno fa in Val d’Aosta e tra gli uomini occhi puntati sul detentore Francesco De Fabiani dell’Esercito.
Il terzo giorno ci si sposterà a Schilpario in Val di Scalve con l’ultima giornata di Bergamo Ski Tour in cui si svolgerà la Sprint in tecnica libera Under20 e Under18 di 1.4 km per gli uomini e 1.2 Km per le donne; questa gara è aperta anche alla categoria Under 16 – 1° e 2° anno. Le competizioni avranno inizio alle 9.00 seguite dalla premiazione che si terrà presso il campo di gara alle ore 12.00.

BERGAMO SKI TOUR: LA VAL SERIANA DIVENTA CAPITALE ITALIANA DELLO SCI DI FONDO
La prima edizione del Bergamo Ski Tour fu ideata dai tre allenatori Fabio Maj, Reato Pasini e Giulio Visini che decisero di creare un evento sportivo itinerante fra tre stazioni sciistiche della bergamasca: Schilpario, Gromo e Clusone. L’evento non aveva solo lo scopo di dare visibilità alle piste orobiche ma aveva anche lo scopo di attirare nella provincia di Bergamo i grandi campioni dello sci di fondo e allo stesso tempo dare ai più giovani l’occasione di mettersi in gioco e farsi conoscere, tramite la collaborazione con gli sci club del territorio. Dopo la prima edizione tenutasi nel 2017, si svolgerà finalmente l’attesissima seconda edizione del Bergamo Ski Tour che renderà la Val Seriana capitale italiana di sci di fondo. Rimane invariata la formula dei Campionati anche se cambieranno le località: la gara si svolgerà infatti tra Spiazzi di Gromo e Schilpario. La manifestazione sarà organizzata grazie a una collaborazione tra Sci Club Gromo, Sci Club Roncobello, Sci Club Schilpario e la sede bergamasca di Fisi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.