BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Panettone e pandoro per i cent’anni degli Alpini: così il Natale diventa solidarietà foto

Per ogni panettone o Pandoro venduto una parte del ricavato verrà destinato ad importanti opere di carattere sociale

Una nuova iniziativa per realizzare solidarietà marchiata Associazione Nazionale Alpini. Un panettone ed un pandoro di alta qualità all’interno di un’esclusiva confezione in latta studiata e decorata ad hoc per celebrare i 100 anni dell’ANA.

L’idea, nata e sperimentata qualche anno fa dalla sezione degli Alpini di Como, è diventata da quest’anno un’iniziativa di carattere nazionale. Per ogni panettone o Pandoro venduto una parte del ricavato verrà destinato, come deciso dal Consiglio Direttivo Nazionale degli Alpini, ad importanti opere quali la riqualificazione della scuola Nikolajewka a Brescia.

Gli Alpini sono persone legate alla tradizione che sebbene abbia fama di festosa e scherzosa compagnia, specialmente durante i propri raduni, sa quando è il momento di rimboccarsi le maniche e di lavorare con generosità per far fronte alle più disparate istanze e necessità aiutandosi a vicenda, mettendo a disposizione di tutti il proprio tempo libero, le proprie capacità lavorative e anche le proprie disponibilità economiche. Lo Spirito Alpino è una fucina di valori, di solidarietà, di amore per il bello, di convivenza civile.

Il panettone degli alpini
panettone

I prodotti, confezionati in una latta costruita e decorata per celebrare questo importante traguardo, presentano su una facciata, l’immagine riprodotta del pittore Giuseppe Novello, che più di ogni altra cosa è identificativa della fondazione, l’Alpino a guardia del Tricolore esposto in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Sull’altro lato, scritto con i caratteri tipici dell’epoca, il motto dell’Adunata di quest’anno a Milano “Cento Anni di Coraggioso Impegno”, accompagnato da un sigillo in ceralacca.

Sul coperchio sarà impresso a rilievo un richiamo al Centenario mentre sul manico della latta verrà appeso un cartiglio su cui, oltre a comparire la destinazione della solidarietà, sarà applicato il distintivo del Centenario.

La vendita di questi prodotti tipici del Natale ha come obiettivo il sostentamento delle numerose attività che ogni Sezione degli Alpini realizza sul proprio territorio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.