BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

All’ospedale di Treviglio una mostra per la Giornata contro la violenza sulle donne

Verrà allestita per il 25 novembre nel Decumano (il corridoio piano terra, percorso giallo) e rimarrà visitabile fino al 15 dicembre

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, lunedì 25 novembre, al Presidio Ospedaliero di Treviglio-Caravaggio, alle 14, si inaugura la mostra “Il coraggio delle donne”.

La raccolta fotografica è una mostra itinerante, organizzata già per lo scorso 8 marzo, a Treviglio dal Circolo Fotografico “Il Caravaggio” e dall’Associazione Culturale Clementina Borghi.

Dopo essere stata allestita allo spazio Menouno di Treviglio, al Centro Culturale San Bernardino di Caravaggio ed in atri comuni della zona, la mostra sarà ospite dell’Ospedale di Treviglio-Caravaggio: verrà allestita per il 25 novembre nel Decumano (il corridoio piano terra, percorso giallo) e rimarrà visitabile fino al 15 dicembre.

LA MOSTRA “IL CORAGGIO DELLE DONNE”

La mostra, che è stata realizzata con il patrocinio del Consiglio delle Donne di Treviglio e con il contributo di diverse associazioni (Associazione Culturale Clementina Borghi, Aisla, Soroptimist club di Treviglio e pianura bergamasca, Casa delle Donne, Commissione Pari Opportunità di Caravaggio, Amici di Gabry), raffigura donne che hanno attraversato momenti difficili, malattie, incidenti che hanno segnato la loro vita ma che, con coraggio e determinazione, hanno saputo superare queste difficoltà o hanno imparato a convivere con i loro mali.

Alcune di queste sono state capaci di trasformare le loro disavventure in opportunità di lavoro e sono diventate imprenditrici, altre hanno continuato a realizzare, seppure con difficoltà, le loro aspirazioni, diventando dei veri e propri vessilli della diversità e dei veri esempi per tutti.

Quindici i fotografi che hanno partecipato a questa bella iniziativa: Enrico Appiani, Duilio Bellomo, Lino Beltrame, Vittorio Brambilla, Marco Celestina, Antonio Cozzi, Roberta Tassi, Alessandro Frecchiami, Marco Goisis, Victoria Herranz, Giuseppe Maridati, Andreina Pasini, Giovanni Roglio e Gianni Testa.

Ventuno le donne che volentieri si sono sottoposte all’obiettivo, contribuendo a rendere unica questa mostra che sta conseguendo un notevole successo.

“È stata una bella esperienza – commenta Alessandro Frecchiami – che ci ha fatto capire quante risorse hanno le donne, a cominciare dalla disponibilità e dalla simpatia con cui si sono esposte all’obiettivo dei fotografi”.

Il 25 novembre, all’inaugurazione della mostra verrà presentato anche il catalogo della stessa, la cui edizione e la stampa è stata resa possibile dal contributo della Commissione Pari Opportunità del Comune di Caravaggio, dal Banco di Credito Cooperativo di Caravaggio, dal Club Soroptimist di Treviglio e Pianura bergamasca.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.