BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

SOSteniamoci: Brembo consegna i primi diplomi ai ragazzi di SOSteniamoci

I giovani premiati frequentano o stanno per iniziare percorsi di studio, progettati sulla base di test attitudinali e aspirazioni personali, che hanno previsto la partecipazione a corsi di formazione svolti in agenzie formative o scuole del territorio e attività professionalizzanti o laboratori, seguiti da periodi di tirocinio

Nei giorni scorsi si è tenuta la cerimonia di consegna dei diplomi ai ragazzi minori e neo maggiorenni di SOSteniamoci, progetto avviato nel 2016 dall’ONG Cesvi in collaborazione con Brembo e il Servizio Minori e Famiglia dell’Ambito Territoriale 1 di Bergamo, giunto oggi alla seconda edizione.

Presso il centro delle Professioni di Kilometro Rosso, diciannove giovani provenienti da Egitto, Albania, Pakistan, Mali, Nigeria, Marocco, Kosovo e Guinea hanno infatti ricevuto da Cristina Bombassei, CSR Officer di Brembo e Rosaria Bergamini, Coordinatrice del progetto per Cesvi, i diplomi attestanti i traguardi raggiunti ad oggi durante il proprio iter di formazione, frutto per alcuni di loro di un impegno tra lezioni di lingua italiana, educazione civica e tirocini.

Come per la prima edizione, i giovani premiati frequentano o stanno per iniziare percorsi di studio, progettati sulla base di test attitudinali e aspirazioni personali, che hanno previsto la partecipazione a corsi di formazione svolti in agenzie formative o scuole del territorio e attività professionalizzanti o laboratori, seguiti da periodi di tirocinio, presso realtà della provincia bergamasca.

“Siamo particolarmente felici e orgogliosi di consegnare oggi questi diplomi”, ha affermato Cristina Bombassei durante la cerimonia, ringraziando il team Cesvi, dell’AFP Patronato San Vincenzo, della Comunità Don Lorenzo Milani, del Progetto SPRAR minori/SIPROIMI del Comune di Bergamo (che coinvolge nel progetto le coop. Generazioni FA, Il Pugno Aperto e Ruah) e dell’Istituto Palazzolo per il lavoro svolto e il grande impegno dedicato al progetto. Ha poi concluso: “Siamo oggi alla seconda edizione di SOSteniamoci e siamo convinti che solo condividendo l’impegno all’accoglienza e all’integrazione di minori stranieri in una collaborazione tra imprese e terzo settore, si possa giungere all’inclusione sociale e all’inserimento lavorativo di giovani migranti, dando loro un futuro nel nostro Paese”.

Secondo gli ultimi dati del Ministero dell’Interno, oggi sono 6.798 i minori stranieri non accompagnati (MSNA) presenti sul territorio italiano. Il 12.3% di loro si trova in Lombardia. Bergamo, in particolare, accoglie circa 60 minori presso le comunità di accoglienza del territorio.
In questo contesto, Brembo ha deciso di sostenere nuovamente Cesvi, che con il progetto SOSteniamoci guida 19 minori e/o neomaggiorenni stranieri verso la realizzazione del loro progetto di vita, dei loro sogni. I ragazzi, selezionati in base alla forte motivazione, responsabilità e al grande desiderio di costruire una vita in Italia, vengono supportati non solo dal punto di vista psicologico, ma soprattutto orientati affinché potenzino le loro capacità attraverso percorsi formativi ad hoc, ideati in base alle loro attitudini e alle loro aspirazioni. Inoltre, hanno l’opportunità di svolgere tirocini e fare esperienza di ‘learning on the job’ sul territorio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.