BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Santa Lucia, niente dolci a scuola in nome dell’educazione alimentare”: scatta il dibattito social

Il post di una giovane mamma sul gruppo Facebook del paese: i commenti si dividono tra favorevoli e contrari

“Penso a mio figlio, ormai in quinta elementare, a cui viene negata dalla scuola la magia di ricevere in dono caramelle o dolci tipica della tradizione bergamasca di Santa Lucia in nome dell’educazione alimentare…”. Apriti cielo, a scatenare il dibattito ci ha pensato il post di una mamma, sul gruppo Facebook Sei di Trescore Balneario… 2.0.

“L’educazione alimentare la devono fare le famiglie per il resto dell’anno! – continua la mamma -. Si fanno i compleanni senza torta? Cosa c’è di più bello – si domanda – che vedere bambini, ragazzi e adulti di qualsiasi parte del mondo felici per una manciata di caramelle? Mi dispiace, ma il 13 dicembre, in classe si otterrà solo dispiacere e il ricordo di una triste giornata scolastica l’ultimo anno di Primaria. Aggiungo anche che a mio figlio non piacciono i dolci, ma portare a casa quel sacchetto colorato corrisponde a ricevere con i compagni un pizzico di magia”.

Allo sfogo della mamma sono seguiti moltissimi commenti. “Ma davvero? – scrive qualcuno, come spiazzato dalla posizione della scuola -. Che tristezza, così si perdono le tradizioni”.

“I bambini devono fare i bambini, avranno tutta la vita per affrontare certe riflessioni”, sostiene un altro utente. Ma qui “non si tratta di far crescere i bambini in fretta – gli rispondono – piuttosto di educarli fin da piccoli a certe tematiche”. E ancora: “A me sembra che i bambini troveranno libri e giochi da condividere in classe, cibo per il cuore e per la mente”.

Da chi pensa al futuro dei bambini a chi guarda con nostalgia il passato. “Quando ero ragazzina aspettavo il giorno di Santa Lucia come fosse manna dal cielo, anche per qualche caramella – posta un’altra mamma -. Lasciategli vivere questo momento perché il tempo passa molto in fretta e poi tutto se ne va”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.