BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mutui e prestiti, ecco quanto spendono in media i bergamaschi

“Durante gli ultimi mesi l’andamento di mercato ha evidenziato un aumento della propensione al ricorso al credito da parte degli italiani, sia per quanto riguarda le richieste di prestiti, sia dei mutui”

Più informazioni su

“Durante gli ultimi mesi l’andamento di mercato ha evidenziato un aumento della propensione al ricorso al credito da parte degli italiani, sia per quanto riguarda le richieste di prestiti, sia dei mutui”. Lo spiega la  Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (Crif), gestore del principale Sistema di Informazioni Creditizie (SIC) presente in Italia, l’Eurisc: un archivio informatico che contiene i dati sui finanziamenti richiesti ed erogati a privati e imprese, i quali vengono raccolti e trasmessi al Crif dalle banche e dalle società finanziarie che decidono di aderire volontariamente al sistema.

Nello studio, relativo al primo semestre di quest’anno, sono stati analizzati i dati concernenti le rate medie mensili rimborsate dagli italiani per mutui immobiliari, prestiti personali e prestiti finalizzati. Per quanto riguarda Bergamo, la nostra città si colloca perfettamente entro la media nazionale per mutui immobiliari: al valore totale di 842 euro, e a quello regionale di 834 euro, corrispondono gli 827 euro pagati dai bergamaschi. Ampiamente sopra la media nazionale e lombarda risultano invece Milano (con 914 euro), ma soprattutto Lecco (938), al sesto posto assoluto nella scala italiana.

Anche per i prestiti personali, ovvero per quei prestiti “senza obbligo di destinazione” (cioè non indirizzati direttamente all’acquisto di un bene o di un servizio), Bergamo ha un dato conforme alla media: 277 euro è l’importo medio mensile pagato dai bergamaschi, a fronte dei 275 in Italia e dei 274 in Lombardia. Il dato regionale, ripartito fra le varie province, si mostra omogeneo, fatto salvo il caso di Sondrio; qui, infatti, le persone pagano una rata media mensile di 308 euro, la più alta anche a livello nazionale. La più bassa in regione è invece quella di Pavia, con 258 euro.

Diverso è il caso relativo ai prestiti finalizzati all’acquisto di un bene (quali auto, moto, articoli di arredamento, elettrodomestici, elettronica, ecc). Bergamo è stavolta al di sopra della media nazionale (pari a 171 euro di rata mensili) con 195 euro. Nonostante questo, Bergamo rimane invece al di sotto della media lombarda di 200 euro.

“A questo riguardo va sottolineato come in questa fase, caratterizzata da un costo del denaro ancora contenuto e da livelli di rischiosità inferiori addirittura a quelli pre-crisi, i consumatori si sentano nella condizione di poter ricorrere con serenità a un finanziamento per sostenere le proprie spese o per un investimento importante come quello sulla casa – spiega Beatrice Rubini, direttore della linea Mister Credit di Crif – fiduciosi di riuscire a ripagare le rate senza eccessive ansie”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.