BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tribunale di Bergamo, il personale indice lo stato di agitazione

Al centro della questione c'è sempre la carenza di personale

I lavoratori del tribunale di Bergamo hanno votato a favore della dichiarazione dello stato di agitazione. Dopo lunghi mesi dove si sono succedute lettere di protesta, sit-in, richieste di incontro, lunedì 18 novembre sono giunti alla conclusione che andava fatto qualcosa di concreto.

Al centro della questione c’è sempre la carenza di personale.

“Sarà conseguenza dello stato di agitazione dichiarare lo sciopero dagli straordinari oltre all’attenersi pedissequamente alle proprie mansioni – fanno sapere dal FLP Giustizia Distretto Brescia -. Il personale ha richiesto inoltre che venga scrupolosamente applicata la normativa sulla sicurezza affinché venga valutato il livello di stress raggiunto dai lavoratori con eventuale intervento degli organi deputati al controllo”.

La riunione sindacale di lunedì 18 novembre
Sindacato Tribunale

I numeri sono impietosi: -42% del personale, una falla destinata a peggiorare nei prossimi mesi. E ancora: -66 % dei funzionari giudiziari, cifre che danno l’idea di una coperta troppo corta.

Nel frattempo le udienze sono aumentate a dismisura, sono aumentati anche i carichi di lavoro, soprattutto per il personale all’ufficio gip-gup, fondamentale per il fronte penale, che entro la fine dell’anno rischia di contare solo cinque giudici. Cancellerie che sono sguarnite per gli adempimenti e per il ricevimento del pubblico, mancata esecuzione delle condanne per assenza di figure professionali preposte.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.