Quantcast
Nemesi nera, la nuova opera di Carcano: "Prima copia per Gasperini, mio lettore" - BergamoNews
Il libro

Nemesi nera, la nuova opera di Carcano: “Prima copia per Gasperini, mio lettore”

È la decima indagine del suo scorbutico commissario Bruno Ardigò, personaggio che ha conquistato negli anni oltre mezzo milione di lettori

Lo scrittore – bergamasco d’adozione – Fabrizio Carcano è tornato in libreria con un nuovo noir dal titolo intrigante: Nemesi Nera. È la decima indagine del suo scorbutico commissario Bruno Ardigò, personaggio che ha conquistato negli anni oltre mezzo milione di lettori.

Si tratta dell’undicesima fatica letteraria di questo 46enne thrillerista milanese, uno degli autori con maggior seguito a Milano nel genere dove il giallo poliziesco si confonde nel nero del noir, che nei suoi romanzi racconta Milano con amore e un occhio attento alle sfumature della metropoli, anche se in pochi tra il grande pubblico sanno che la scrittura e l’ideazione dei suoi romanzi sono tutte made in Bergamo. Per la precisione made in Valtesse. Si perché anche se lo chiamano il Dan Brown milanese da qualche anno Carcano è bergamasco doc.

“È vero, abito qui dal 2015 e mi trovo benissimo. Per sette anni ho fatto il pendolare per ragioni sentimentali lungo la A4, poi quattro anni fa mi sono trasferito qui e la mia vita è cambiata, in meglio”, racconta il diretto interessato. Che ricorda come l’aria bergamasca abbia giovato alla sua penna. “Cinque libri negli ultimi trenta mesi, un libro ogni sei mesi dall’estate 2017 ad oggi. Con un successo in libreria inatteso e crescente. Vivere a Valtesse, vedere le colline, passeggiare a città alta, mi aiuta a raccogliere le idee narrative e a convogliarle nella scrittura. Con il paradosso di vivere a Bergamo, felicemente, pur continuando a narrare la mia Milano”.

Bergamo fonte di ispirazione (e presente marginalmente nel 2015 nel noir In Nome del Male con cui ha raccontato il satanismo nelle valli bergamasche e nell’Isola), ma solo Milano nelle righe dei suoi libri: “È così. Sono un giallista milanese e milanocentrico. Il successo dei miei noir deriva proprio dal fatto che racconto Milano ai milanesi, che sono molto sciovinisti. Ma spero che anche i bergamaschi, che stanno imparando a conoscermi come noirista, possano apprezzare i miei giall e magari utilizzarli come ‘guida’ per qualche passeggiata domenicale nei luoghi dove sono ambientati”.

Giallista dal taglio esoterico e religioso Carcano in Nemesi Nera racconta, ambientandolo nel febbraio 2019, un assassino, braccato dal suo commissario Ardigò,che insanguina le strade milanesi utilizzando le basiliche del centro e i loro affreschi per rivendicare i propri delitti rituali, tutti collegati alla dea pagana della Nemesi.

“Ancora una volta racconto il centro di Milano, le sue bellezze e i suoi misteri, accompagnando i lettori nelle chiese intorno al Duomo e in alcuni angoli meno conosciuti della città, sulle tracce di un assassino atipico, che rivela con i propri omicidi la sua missione sanguinaria richiamandosi alla legge arcaica, che sostituisce alla giustizia la vendetta, identificata nella dea pagana della Nemesi”.

Un’altra Dea, la Nemesi, nel destino di Carcano, che i bergamaschi conoscono anche nella sua altra veste, quella di cronista sportivo per il quotidiano Il Giorno, per cui segue ogni giorno l’Atalanta:
“Una bella realtà la Dea, mi diverto moltissimo, un’opportunità inattesa. Fino al 2016 seguivo l’Olimpia Milano di pallacanestro (di cui è grande tifoso, ndr), poi con il trasloco a Bergamo è arrivato anche lo spostamento professionale sull’Atalanta che ho iniziato a seguire quotidianamente proprio nei giorni in cui in panchina arrivava Gian Piero Gasperini, quasi un segno del destino”.

E una delle prime copie di Nemesi Neri sarà proprio per il Gasp: “Il mister da un paio di anni è diventato un mio lettore e questo per me è un grande onore. Peccato che il mio commissario Ardigò, amatissimo dai lettori milanesi, sia interista, ma del resto nessuno è perfetto…”

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI