BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Indagine di un magazine inglese: “Gli aerei Ryanair ultimi per pulizia”

Tavolini unti, poggiatesta sporchi e davanzali polverosi

Stavolta la compagnia irlandese low cost abituata a stare in vetta alle classifiche ha guadagnato un primo posto che non le fa proprio onore.

Una analisi effettuata dal magazine Which?Travel, ha selezionato Ryanair come “la compagnia più sporca del mondo”.

Al sondaggio della rivista, che ha preso in considerazione 50 compagnie, hanno partecipato 8mila viaggiatori inglesi. Ebbene, ne è uscito che la pulizia sui velivoli lascia a desiderare, solo il 42% l’ha ritenuta positiva è in questo quadro Ryanair è risultata essere la peggiore. Ben il 24% dei passeggeri, infatti, ha definito scarsa la pulizia a bordo.

L’indagine non si è fermata qui. Un redattore del magazine ha controllato di persona effettuando una serie di viaggi con il gruppo dublinese e portando con sè un dispositivo con luce ultravioletta. L’esito della analisi non è stato confortante: tavolini unti, poggiatesta sporchi e davanzali polverosi, cose che ad occhio nudo non erano facilmente percepibili.

Which?Travel commenta lanciando un allarme: “Inaccettabile che alcune compagnie aeree stiano tagliando i costi sulla pulizia delle cabine”.

Anche WizzAir, Vueling e Iberia hanno ottenuto punteggi molto bassi. Molto meglio, invece, British Airways, Air New Zealand, Singapore Airlines, Emirates , Qatar Airways, Cathay Pacific Swiss, che sono risultate più pulite.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.