BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ghislandi ricorda Maria Perego, la creatrice di Topo Gigio

Pietro Ghislandi scrive: Mi reputo fortunato per aver lavorato con un pupazzetto geniale e famoso nel mondo dal quale ho "rubato" alcuni preziosi segreti del mio mestiere.

Era il lontano 1985 e mi inventai con Giuseppe Cella e Oreste Castagna un trio di cabaret battezzato “Quelli del Bunker“, nome che si ispirava al garage di casa mia dove facevamo i nostri primi esperimenti cabarettistici. Proprio quell’anno si realizzò il sogno di tre cabarettisti di provincia alle prime armi: Rai Uno ci ingaggiò per condurre la trasmissione pomeridiana”Cartoni magici”nella fascia dei programmi della tivù dei ragazzi.

Alla sede Rai di Napoli iniziò l’avventura Rai e cominciai così a conoscere Maria Perego che mi affidò il ruolo di “spalla” del famoso Topo Gigio.
Io, che sono ventrilquo, e conosco i pupazzi, non dimenticherò l’emozione di stare a pochi centimetri da un pupazzo in gomma piuma che la Perego sapeva animare dandogli vita come se fosse un topolino vero.

La mia gavetta da ventriloquo è iniziata forse così, osservando le movenze e le espressività di una piccola testolina con gli occhi azzurri che comunicava grandi emozioni.
La signora Perego mi regalò una testolina di Topo Gigio che conservo gelosamente come fosse un lingotto d’oro zecchino.

topo gigio ghislandi

Ogni volta che uso il mio pupazzo nei miei spettacoli il pensiero va spesso a Topo Gigio perché il corpicino del mio pupazzo Sergio me lo realizzo in gommapiuma Gianni Morani, uno degli artigiani milanesi della Perego, ecco perché il simpatico topolino fa un po’ parte della mia vita artistica.

Mi reputo fortunato per aver lavorato con un pupazzetto geniale e famoso nel mondo dal quale ho “rubato” alcuni preziosi segreti del mio mestiere.
Arrivederci amico Topo Gigio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.