BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le ragazze di Wall Street: efficace commedia al femminile capitanata da JLo

Un The Wolf of Wall Street al femminile, con meno pretese e una vena comica più spiccata

Più informazioni su

Titolo: Le ragazze di Wall Street

Regia: Lorene Scafaria

Attori: Jennifer Lopez, Constance Wu, Lili Reinhart, Julia Stiles, Cardi B, Lizzo

Durata: 110 minuti

Giudizio: ***

Programmazione: UCI Cinemas Orio

New York, 2007. Destiny, dolce, umile e un po’ timida, inizia a lavorare in uno strip club in centro, dove ha sentito dire che girino i soldi veri. A spenderli, tanti, sono i big di borsa, banche e multinazionali, porci viscidi e spesso sposati. Destiny inizialmente fa fatica a integrarsi: le ragazze hanno fame, letteralmente e metaforicamente, sono toste da far paura e non guardano in faccia a niente e nessuno. Per i soldi, qualsiasi cosa. Se mi rubi il cliente ti strappo i capelli.

Finché non incontra Ramona, interpretata da JLo: un po’ più matura delle altre, sembra la matrona protettrice delle ragazze del club. A Ramona basta poco per farsi intenerire dal fare impacciato di Destiny e, accogliendola nella sua calda e avvolgente pelliccia, le dice: “Ci penso io a te”.

Iniziano a ballare insieme e piano piano Destiny prende confidenza con il suo corpo e con il palco. La pole dancing è estremamente difficile, a differenza di quello che si potrebbe pensare. Il corpo tornito della 50enne JLo lo fa sembrare semplice, ma la quantità di muscoli ed esercizio che servono per stare appese a un palo, e farlo pure sembrare sexy, è di tutto rispetto.

Gli affari vanno a gonfie vele, Destiny e Ramona diventano inseparabili, praticamente sorelle, finché si mette in mezzo un fattore inaspettato: la crisi economica del 2008.

La borsa crolla e con lei tutto il resto. I ricconi di Wall Street sono rimasti senza un penny e il club rischia di chiudere. Destiny e Ramona si perdono di vista per un po’, ma quando si ritrovano, disperate e disposte a tutto per non dover dipendere da nessuno, ecco che arriva l’idea.

Insieme ad altre ragazze del club, mettono in piedi una vera e propria società che si occupa di targettizzare e irretire uomini d’affari con i soldi, per poi drogarli, portarli al club e fargli spendere più soldi possibili per spartirseli tra di loro. Il piano è geniale: in fondo i ricchi malcapitati che possono fare? Chiamare la polizia e denunciare che hanno speso 5000 dollari in uno strip club?

Insomma, un The Wolf of Wall Street al femminile, con meno pretese e una vena comica più spiccata. JLo è fenomenale: oltre al corpo spaventosamente in forma, ci regala una performance attoriale che non è affatto male. La presenza di Cardi B e Lizzo, poi, icone indiscusse del panorama musicale attuale, con le loro curve prorompenti, rendono il tutto ancora più esilarante.

Più di tutto, però, ho apprezzato però il fatto che, anche nelle scene più “spinte”, non abbia mai avuto la sensazione che il corpo femminile fosse oggettivizzato o violato in alcun modo. No, le ragazze sono in pieno controllo del loro corpo, forte e atletico, che usano come e quando vogliono. Le vere lupe sono loro.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.