BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Suo figlio ha avuto un incidente e ha bisogno di soldi…”: il trucco per truffare gli anziani video

A Napoli e in Spagna, i Carabinieri di Bergamo e Milano hanno eseguito provvedimenti cautelari emessi dal gip del Tribunale campano, nei confronti di 51 persone

Più informazioni su

Chiamavano a casa di anziani, dicendo loro che il figlio aveva avuto un incidente e che aveva bisogno di denaro. Era questo il trucco utilizzato dalla banda smantellata nel corso della maxi operazione a livello nazionale denominata Paranza perchè il clan era napoletano, ma che ha visto vittime anche in Bergamasca.

truffa anziani

A Napoli e in Spagna, i Carabinieri di Bergamo e Milano hanno eseguito provvedimenti cautelari emessi dal gip del Tribunale campano, nei confronti di 51 persone.

Nel corso dell’attività effettuata dai Carabinieri di Bergamo sono state denunciate 22 persone, scoperte 20 truffe e numerosi tentativi. Arrestate 28 persone in flagranza di reato a Bergamo e in varie località italiane (Eboli, Benevento, Altamura, San Severo, Matera, Potenza, Taranto, Lariano, Valmontone, Colleferro, Civitavecchia, Roma, Scandicci, Firenze, Rimini, Fermo, Castel Bolognese, Faenza, Forlì, Vicenza, Cassano d’Adda, Melzo, Monza, Cologno Monzese, Vimodrone, Opera, Como).

Sono stati Pontirolo Nuovo, Calvenzano, Dalmine, Paladina, Treviglio, Cologno al Serio, Calcinate, Lallio i comuni di Bergamo più colpiti. La maggior parte delle vittime è ultraottantenne, alcuni 70 enni, la più giovane del 1953, la più anziana del 1929.

Alle vittime venivano sottratte somme da 200 a 2/3000 euro oltre ai gioielli che avevano in casa.

A Bergamo è stato localizzato il negozio da cui venivano comprate le sim utilizzate dai truffatori in tutta Italia.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.