BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta: il punto della speranza in una notte magica

Finisce 1-1,col City: un risultato che decreta l'impresa dell'Atalanta

Primo storico punto per l’Atalanta in Champions League. Dopo un primo tempo dominato dal Manchester, dove gli inglesi hanno fatto vedere tutta la loro rapidità e capacità di giocare nello stretto. Per fortuna della Dea le parate di Gollini e i recuperi difensivi tengono in vita la gara. L’episodio chiave arriva quando Ilicic colpisce con il braccio in area una punizione del City: Jesus calcia malamente fuori e il match cambia volto. Pasalic apre con il pari una ripresa ben diversa, dove la formazione bergamasca appare più pimpante e pericolosa.

Nel finale i britannici rimangono in dieci, i nerazzurri potrebbero approfittarne, ma nel recupero di fatto non si gioca per la furbizia dei giocatori di Guardiola.

Finisce 1-1, un risultato che decreta l’impresa dell’Atalanta, la quale tiene accesa la fiammella qualificazione: se la Dea dovesse battere Dinamo Zagabria e Shaktar e il City non dovesse perdere le sfide con croati e ucraini gli uomini di Gasperini finirebbero clamorosamente al secondi posto.

Ecco le pagelle nerazzurre

Gollini 7: La grande parata in allungo sul mancino di Mahrez è l’unico vero intervento di una certa portata, nel secondo tempo è bravo nelle varie uscite alte.

Toloi 7: Nei primi quarantacinque minuti soffre e ricorre spesso al fallo sistematico, nella ripresa gioca sempre d’anticipo e chiude una gara di spessore.

Palomino 8: È il migliore in assoluto per come tiene il campo, per come interviene sempre con tempismo perfetto sia su Jesus che su Aguero negli ultimi istanti di gioco

Djimsiti 7: Soffre la velocità a tratti supersonica degli inglesi, anche se non usa di certo le buone maniere per fermarli. Anche l’albanese al rientro in campo cresce e sfiora pure il gol con un colpo di testa da corner.

Hateboer 7: Ha sul destro la prima occasione dopo pochi minuti, dopo qualche errore grossolano, salva in diagonale su Sterling. Dopo l’intervallo spinge maggiormente, ma il miglior intervento lo compie ancora in difesa quando tiene il passo sempre di Sterling e lo chiude in corner.

De Roon 6: Parte subito male concedendo la palla scottante che in pochi passaggi porta il Manchester in porta. Grinta e cuore non mancano e nella ripresa ce ne tantissima.

Freuler 6,5: Il compito per lui è difficilissimo, non riesce a seguire e tenere il passo di Sterling sul gol, nella seconda frazione di gioco spinge molto. (Dal 84′ Malinovskyi SV: entra ed ha
subito la chance su punizione, cerca di sorprendere Walker calciando basso ma non si rivela una scelta efficace).

Castagne 6: Il belga è quello che risalta di meno nella prestazione orobica, si occupa più di coprire e contrastare Mahrez rispetto che ad affacciarsi davanti. (Dal 92′ Muriel SV)

Pasalic 7,5: Dopo un avvio difficile apre la ripresa con la rete che regala il primo punto storico in Champions. In generale la seconda frazione di gioco lo vede galvanizzato dal pareggio, il croato è da tutte le parti, spesso sfila la palla al City già sulla trequarti.

Gomez 7,5: La sua prestazione è un crescendo continuo, con un mancino al bacio manda Pasalic a colpire di testa, mentre con un filtrante in profondità lancia Ilicic nell’occasione dell’espulsione. Determinante.

Ilicic 7,5: Nel primo tempo è l’unico che prova a dare vita a qualche giocata in avanti, ma spesso è solo e finisce preda della retroguardia di Guardiola. Lanciato verso la porta avversaria, conquista l’espulsione di Bravo. Nel compenso tanta tecnica per una prestazione di ottimo livello.

Gasperini 7,5

Manchester City

Ederson SV(Bravo 5); Cancelo 6, Fernandinho 5,5, Otamendi 6, Mendy 6,5 ; Gundogan 6, Mahrez 7(Walker SV); De Bruyne 6,5, Silva 6, Sterling 7,5, Jesus 5 (Aguero 5,5).

Guardiola 5,5

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.