BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Più tempo per aderire al servizio di consultazione delle fatture elettroniche

Dal 31 ottobre al 20 dicembre 2019

Più informazioni su

Con Provvedimento del 30 ottobre scorso, è stato comunicato da parte dell’Agenzia delle Entrate lo slittamento del termine, dal 31 ottobre al 20 dicembre 2019, per aderire al servizio di consultazione delle fatture elettroniche.

I motivi di tale proroga sono sostanzialmente legati alle modifiche da apportare necessariamente a seguito dell’approvazione del Decreto Fiscale 2020 (Decreto Legge n. 124 del 26 ottobre 2019). Di seguito si riporta la motivazione completa inserita nel provvedimento: “Pertanto, al fine di recepire dal punto di vista tecnico e infrastrutturale le prescrizioni del citato articolo 14 del decreto legge n. 124 del 2109 e considerata la necessità di definire con l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali le ‘misure di garanzia a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati’, con il presente provvedimento viene ampliato il periodo transitorio prevedendo la possibilità di effettuare l’adesione al richiamato servizio di consultazione fino al 20 dicembre 2019”.

Ricordiamo ora in cosa consiste ed a chi è rivolto tale servizio di consultazione elettronica messo a disposizione dalla stessa Agenzia delle Entrate. Innanzitutto va detto che tale servizio permette, previa adesione, di poter scaricare le fatture emesse in qualsiasi momento accedendo alla propria area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate, rendendo quindi più agevole la conservazione e la consultazione dei documenti in forma digitale e quindi non più necessaria la stampa cartacea dei documenti.

Il servizio è rivolto a diverse categorie di contribuenti, dai soggetti titolari di partita iva ai semplici consumatori finali. I primi potranno aderire al servizio anche tramite intermediari abilitati, mentre i secondi unicamente attraverso l’area riservata del sito dell’Agenzai delle Entrate, una volta effettuato il log in.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.