BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La prima antenna sul campanile di Cividate, ora lo storico traguardo: i 40 anni di Radio Pianeta

Alessandro Picco ci racconta il prestigioso compleanno dell'emittente della Bassa, nata alla fine degli anni Settanta per un'iniziativa pastorale

Tutto è iniziato un po’ per caso, per un’esigenza della parrocchia: serviva un’idea per dare spazio ai missionari arrivati a Cividate al Piano per un’iniziativa pastorale. Cosa poteva esserci di meglio, allora, di una radio per far parlare i sacerdoti?

Alessandro Picco Radio Pianeta

Era il 1978: Radio Pianeta stava per nascere, senza nemmeno accorgersene. Perché musica, programmi e trasmissioni sono arrivati qualche mese dopo, ufficialmente dal 9 aprile 1979: “C’era tutto quello che serviva per fare una radio – racconta Alessandro Picco, direttore dell’emittente -, e i ragazzi dell’oratorio hanno detto: perché non iniziamo a fare sul serio?”.

Così, sfruttando quell’antenna montata sul campanile, è iniziata la messa in onda: “All’inizio veniva coperta a malapena l’area di Cividate, ma ci si accontentava – ricorda Picco, che in radio è arrivato nel novembre del ’79 -. C’era tanto entusiasmo, ma nessuno avrebbe mai immaginato che saremmo arrivati a tagliare questo storico traguardo”.

Oggi Radio Pianeta copre tutta la provincia di Bergamo (valli escluse), la parte est di Milano, la parte ovest di Brescia e tutta l’area del Cremonese: “Il nostro è un palinsesto generalista, che cerca di accontentare un po’ tutti – spiega Picco -. Questo forse è un male o forse no, perché ci garantisce un pubblico molto più ampio. Da noi, poi, trovano ampio spazio giovani emergenti e band che vogliono spiccare il volo: diamo la priorità agli artisti locali, ma non chiudiamo la porta neanche a chi viene da fuori”.

Alessandro Picco, direttore di Radio Pianeta
Alessandro Picco Radio Pianeta

Con oltre venti collaboratori e quattro persone che si occupano del direttivo (oltre ad Alessandro Picco ci sono anche Luca Bassi, Paolo Mombrini e Santino “Tino” Bellebono), Radio Pianeta in questi ultimi anni è cambiata profondamente, restando al passo con i tempi: “Nonostante questo, per tutti noi, resti sempre solo un passatempo. Quello che riusciamo a guadagnare con la pubblicità – spiega ancora il direttore – lo usiamo per coprire le spese di tutti i giorni e per fare dei piccoli investimenti”.

“Come siamo arrivati fino a qua? Sicuramente con tanta, tantissima passione – sottolinea Picco con un sorriso -. E poi, va detto, anche grazie alla tecnologia che oggi ci aiuta molto: senza i computer e senza la programmazione oggi sarebbe davvero durissima. Ma Radio Pianeta c’è ancora e gode di buona salute”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.