BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Polizia, centesimo arrestato di quest’anno: è un pusher al parco di Osio Sotto

Personale della Squadra Mobile, con la collaborazione della Polizia Locale di Osio Sotto, ha tratto in arresto il pregiudicato B. E., nato in Marocco nel 1985, irregolare sul territorio nazionale.

Più informazioni su

La Polizia di Stato anche questa settimana ha proseguito, in città e in provincia, l’attività di contrasto al crimine ed al traffico di stupefacenti. Nello specifico, personale della Squadra Mobile, con la collaborazione della Polizia Locale di Osio Sotto, ha tratto in arresto il pregiudicato B. E., nato in Marocco nel 1985, irregolare sul territorio nazionale.

Si era infatti notato un insolito andirivieni di tossicodipendenti e soggetti gravitanti nel sottobosco degli stupefacenti in una particolare zona di Osio Sotto, ovvero nei pressi del parco giochi “Leopardi” di via Leopardi, notoriamente frequentato da famiglie e bambini.

Si attenzionava quindi un giovane maghrebino, dall’apparente età di 30-35 anni, che si muoveva in bicicletta. Nel pomeriggio di ieri, l’uomo veniva notato mentre cedeva un piccolo involucro a una giovane donna della provincia bergamasca, che si allontanava a bordo di un’utilitaria. La stessa veniva quindi bloccata dagli uomini della Squadra Mobile, che appuravano che quanto appena cedutole era un involucro termosaldato contenente 0,60 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. La donna veniva sanzionata amministrativamente e le si ritirava la patente di guida.

Si provvedeva quindi a bloccare il maghrebino, che tentava la fuga e poneva in essere una strenua resistenza, non riuscendo, tuttavia, a sottrarsi all’arresto. L’uomo veniva identificato per il pluri-pregiudicato B. E., nato in Marocco nel 1985, irregolare sul territorio nazionale, a cui si rinvenivano 118 euro, provento dell’attività di spaccio.

La successiva perquisizione, posta in essere in un piccolo stabile di cui lo stesso aveva la disponibilità, consentiva di rinvenire ulteriori 7,7 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. L’uomo veniva tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Si tratta del centesimo arresto della Squadra Mobile di Bergamo nell’anno 2019.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.