BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalmine, non si ferma all’alt: bloccato dopo un inseguimento e multato per oltre 5mila euro

Gli agenti della polizia locale l'hanno dovuto inseguire per quasi 10 km, fino alla Madonna della Castagna: la patente di guida gli era già stata sospesa due volte

Non si è fermato all’alt della polizia locale e ha proseguito per la sua via, nonostante stesse circolando su una superstrada con uno scooter non omologato per quel tratto. È iniziato così, alle 13.15 di giovedì 31 ottobre, l’inseguimento sulla Dalmine-Villa d’Almè che è proseguito per quasi 10 km, fino alla Madonna della Castagna di Paladina.

Tra Treviolo, Curno, Mozzo e Valbrembo, gli agenti della locale di Dalmine non hanno mai perso le tracce di quella moto che si è fermata solo nella frazione di Sombreno di Paladina, in via Madonna della Castagna, quando il conducente ha abbandonato il mezzo per scappare nel verde della zona.

Lì le forze dell’ordine sono state aiutate anche da due ciclisti che, avendo notato l’arrivo dei ciclomotore seguito dalla pattuglia con sirena e lampeggianti in funzione, si erano avvicinati offrendo la propria assistenza.

Il conducente della moto è stato fermato poco dopo in forte stato di agitazione – come riferiscono le forze dell’ordine.

Si tratta di un 28enne di Ponte San Pietro residente a Sorisole, che guidava una moto di sua proprietà con regolare assicurazione.

Il controllo documentale e gli accertamenti successivi, però, hanno svelato il motivo della fuga: la patente di guida del conducente – fanno sapere dalla locale di Dalmine – è risultata essere stata revocata nel dicembre del 2015 dal Prefetto di Bergamo perché il 28enne, nel gennaio dello stesso 2015, era stato sorpreso dai carabinieri di Treviglio in località Verdellino a circolare sebbene la sua patente fosse stata sospesa dal prefetto di Cremona per guida sotto l’influenza di stupefacenti accertata nel 2014.

Tra le sanzioni a carico del conducente la guida senza patente (che gli costerà 5110 euro) e l’inosservanza dell’alt, il cui importo sarà stabilito dal Prefetto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.