Trofeo Ezio Vanoni, a Morbegno trionfa l'Atletica Valle Brembana - BergamoNews
Atletica leggera

Trofeo Ezio Vanoni, a Morbegno trionfa l’Atletica Valle Brembana

La formazione di Zogno ha tagliato il traguardo valtellinese con 13 secondi di vantaggio sull'Atletica Valli Bergamasche Leffe

Si è decisa sul filo dei secondi l’edizione numero 62 del Trofeo Ezio Vanoni, competizione valida come ultima tappa dell’Eolo FIDAL Mountain and Trail Grand Prix 2019.

A trionfare sul traguardo di Morbegno sono stati gli uomini dell’Atletica Valle Brembana che, fresca del titolo italiano a squadre, ha superato i “cugini” dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe e i rappresentanti della Nazionale Francese.

Il terzetto composto da Alex Baldaccini, Francesco Puppi e Nadir Cavagna ha chiuso la prima frazione al secondo posto alle spalle di Alberto Vender (Atletica Valchiese), balzando al comando poco dopo metà gara grazie al ritmo imposto in salita dal comasco allenato da Tito Tiberti.

Transitato al cambio con oltre due minuti di vantaggio sul valdostano Xavier Chevrier, Puppi ha consegnato il testimone al 24enne di San Pellegrino Terme che ha tagliato la linea d’arrivo con pochi secondi su Cesare Maestri, detentore del miglior tempo.

In campo femminile buona quinto posto per Gaia Colli (Atletica Valle Brembana), mentre Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) ha chiuso la prova in nona posizione a 1’57” dalla keniana Lucy Murigi (Run2gether).

Foto Giacomo Meneghello

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it