BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Its, passaporto per una professione di successo

Per la prima volta tutte le fondazioni presenti a Bergamo hanno raccolto le loro forze e si sono rivolte a studenti e studentesse di terza, quarta e quinta superiore per far conoscere meglio i percorsi ITS come opportunità per ottenere una formazione tecnica di alto livello

“ITS – Alta Formazione Tecnica. Un passaporto per una professione di successo” è stato il tema dell’incontro di martedì 29 ottobre all’auditorium dell’Opera Sant’Alessandro dove è stata presentata l’offerta formativa dell’Istruzione Tecnica Superiore, con particolare riferimento a quella presente nel territorio bergamasco. Per la prima volta tutte le fondazioni presenti a Bergamo hanno raccolto le loro forze e si sono rivolte a studenti e studentesse di terza, quarta e quinta superiore per far conoscere meglio i percorsi ITS come opportunità per ottenere una formazione tecnica di alto livello una volta conseguito il diploma di maturità in qualsiasi indirizzo di studi.

Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, in apertura dell’evento ha sottolineato quanto sia fondamentale “mantenere alta l’attenzione sui percorsi ITS che costituiscono un canale formativo di livello post-secondario, parallelo all’università, per formare profili professionali di tecnici superiori in aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico del Paese, in grado di rispondere alle richieste del mercato del lavoro locale e internazionale. Infatti, il corso permette di conseguire il Diploma di Tecnico Superiore, con una certificazione delle competenze corrispondenti al quinto livello del Quadro europeo delle qualifiche”.
Organizzatore dell’evento il Coordinamento Provinciale ITS di cui fanno parte l’Ufficio Scolastico Territoriale, la Provincia, Confindustria Bergamo e le Fondazioni ITS: Mobilità Sostenibile delle persone e delle merci, Nuove Tecnologie della Vita, Lombardia Meccatronica, JAC JobsAcademy per le nuove tecnologie per il made in Italy. Con il sostegno del Coor.Co.Ge. Bergamo.

Cristina Bombassei, Vicepresidente di Confindustria Bergamo con delega Education, rimarca l’impegno dell’Associazione in questo ambito: “I giovani diplomati ITS – sottolinea – rappresentano figure molto richieste dalle imprese: i dati sulla loro occupabilità evidenziano che oltre l’85% trova subito lavoro. Le aziende infatti sono parte attiva sia nella progettazione che nella realizzazione dei percorsi: i tecnici sono docenti e il tirocinio è un’ottima opportunità per studenti e aziende per sperimentare sul campo le competenze acquisite. Confindustria Bergamo ha sempre creduto in questo tipo di formazione, ritenendola strategica per lo sviluppo del manufatturiero del futuro”.

La mattinata ha visto l’avvicendarsi di testimoni istituzionali, del mondo del lavoro e di studenti diplomandi o diplomati ITS che hanno raccontato le loro diverse esperienze. Sono intervenuti oltre a Patrizia Graziani, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, Claudio Cancelli, Consigliere Provinciale Delegato all’Istruzione, Brunella Reverberi, Dirigente Unità Organizzativa Sistema educativo e diritto allo studio Regione Lombardia, Gianluigi Viscardi, Presidente Cosberg Spa e Digital Innovation Hub Lombardia. Ha moderato l’incontro Enrico Casartelli, Professional Training and Coaching.

l percorso post diploma, pur garantendo livelli altissimi di occupazione, dono fra i percorsi meno conosciuti da studenti e famiglie, anche a Bergamo. Sul territorio bergamasco le quattro Fondazioni complessivamente offrono 21 percorsi differenti; i docenti provengono per metà dal mondo della scuola e delle università e per il 50% dal mondo del lavoro. Sono percorsi in cui Regione Lombardia crede, come ha sottolineato Brunella Reverberi. “Abbiamo bisogno di queste figure – ha aggiunto Gianluigi Viscardi – e quando troviamo giovani preparati e motivati li valorizziamo. Profili con preparazione Its sono davvero richiesti”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.