BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Napoli si rivede il miglior Palomino; ancora molto bene Ilicic

Più informazioni su

GOLLINI 7: Un paio di miracoli nel primo tempo, in particolare su Callejon all’11’. Nulla può su Maksimovic lasciato libero. Grande uscita da vecchio libero su Fabian Ruiz al 17’ del secondo tempo, che non può ripetere su Milik lanciato a rete da un grave errore di de Roon, non aiutato nella chiusura da Kjaer.

TOLOI 6: Lozano non è Sterling e nemmeno Insigne, la musica cambia poco, spesso infilato rimedia dopo nemmeno venti minuti il giallo. Si rifà con l’assist a Freuler ma è spesso in affanno.

DJIMSITI 5,5: Primo tempo di sofferenza su Milik. Gasperini lo accontenta, si fa per dire, togliendolo per Kjaer.

KJAER (Dal 20′ st) 4,5: Perdonato da Gasperini dopo gli errori con l’Udinese, si ripete su Milik. Non contento entra scomposto su Llorente e solo la Var non vede.

PALOMINO 7: Prestazione di grande concentrazione. Di testa domina l’area dando sicurezza al reparto. Senza paura e tentennamenti visti nelle ultime prestazioni.

HATEBOER 5,5: Su Maksimovic non c’è lasciandolo libero di staccare di testa per il vantaggio del Napoli. Avrebbe più di una occasione per fare male, ma spreca spesso con tiri imprecisi.

DE ROON 5: Dovrebbe vedersela con Callejon che indisturbato inventa per il gol di Maksimovic. Milik lo sovrasta di testa colpendo solo il palo. Perde la palla che porta al raddoppio di Milik: quello è un errore grave.

FREULER 6,5: Si butta nello spazio con grande tempismo, Meret lo aiuta per il gol del pareggio. Prestazione di nuovo di grande spessore.

GOSENS 6: Fatica a ripartire con Di Lorenzo a fare il guardiano della fascia. Non si perde d’animo e ribatte colpo su colpo. Positivo.

PASALIC 5,5: Non trova la posizione nel primo tempo. Non supporta Ilicic, nemmeno il Papu. Fallo suicida su Callejon che costa il giallo e la traversa di Milik che suggerisce il cambio a Gasperini.

CASTAGNE (Dal 23′ st) 6: Con il suo ingresso porta equilibrio in un momento cruciale della gara.

GOMEZ 6,5: Tiene una posizione troppo bassa. Gioca una infinità di palloni con grande dispendio di energie che suggeriscono il cambio per l’ultimo quarto d’ora.

MURIEL (Dal 28′ st) 6: Un quarto d’ora in punta di piedi. Serve per tenere palla e fare risalire la squadra.

ILICIC 7: Regala grandi giocate. Pur da posizione di attaccante unico – che non gradisce – mette sempre in grave imbarazzo la difesa avversaria. Taglio impeccabile e grande tranquillità nel gol del pareggio.

 

GASPERINI 6,5: Mezz’ora iniziale da brivido, Gomez troppo basso non riesce mai a fare ripartire l’azione. Senza la punta centrale non è la solita Atalanta. Secondo tempo riveduto con cambi che riportano la squadra a ribattere colpo su colpo ogni azione del Napoli. Finale in cui gli undici in campo e la panchina non si lasciano trascinare dal nervosismo degli avversari. L’esperienza nelle coppe comincia a farsi sentire.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.