BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Poste Italiane, 80 sindaci bergamaschi a Roma con il premier Conte

Presente anche il sindaco più giovane di tutta Italia, Michele Schiavi di Onore, che ha partecipato a un confronto con il collega più anziano Ciriaco de Mita, sindaco di Nusco

Più informazioni su

Erano un’ottantina i sindaci dei paesi bergamaschi presenti a Roma per il convegno nazionale organizzato da Poste Italiane, con ospite il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L’incontro si è svolto nella mattinata di lunedì 27 ottobre al centro congressi “La Nuvola” di Roma.

Al convegno erano invitati a partecipare tutti i primi cittadini dei paesi al di sotto dei 5.000 abitanti. I sindaci bergamaschi hanno risposto con un elevato numero di partecipanti, dopo che lo scorso anno era stato presentato il progetto grazie al quale sono stati aperti diversi postamat nei vari territori.

“Un incontro interessante – racconta Angela Bellini, sindaco di Villa d’Ogna -: inizialmente sono stati illustrati i vari progetti portati a termine, come i postamat nei piccoli paesi, il Wi-Fi negli uffici postali e l’eliminazione nelle barriere architettoniche in favore delle persone diversamente abili. In seguito sono state presentate le nuove cassette della posta digitali: un grande passo in avanti che permetterà agli operatori di controllare digitalmente la situazione del traffico postale”.

Poste Italiane, a Roma 80 sindaci bergamaschi con il premier Conte

All’incontro erano presenti i presidenti delle Comunità Montane Valle Seriana, Val di Scalve e dei Laghi Bergamaschi, rispettivamente Giampiero Calegari, Mirella Cotti Cometti e Adriana Bellini.

“La compagnia di Poste Italiane – conclude la prima cittadina di Villa d’Ogna – ha annunciato che si impegnerà nel venire incontro ai piccoli paesini disagiati gestendo le attività di tesoreria dei comuni”.

Presente anche il sindaco più giovane di tutta Italia, Michele Schiavi di Onore, che ha partecipato a un confronto con il collega più anziano Ciriaco de Mita, sindaco di Nusco; al confronto ha preso parte anche un altro sindaco bergamasco, Breviario Gigliola, primo cittadino di Pontirolo Nuovo.

“Sono soddisfatto dell’esito di questo incontro – commenta il sindaco di Onore, Michele Schiavi -: l’atmosfera che ho respirato era quella della soddisfazione generale. In particolare sono contento perché sono state presentate proposte interessanti che riguardano anche il mio paese, come quella del Poste Locher: verranno installati nei comuni dove non ci sono uffici postali e serviranno per pagare bollettini e per svolgere tutte quelle attività che non richiedono la presenza di un dipendente. A Onore abbiamo da poco riqualificato l’edificio dell’ex municipio, in piazza Pozzo, stabile dove nell’ultimo anno è stato installato il postamat. Altro progetto presentato è quello attraverso il quale si mira a dotare i comuni del pos per effettuare i pagamenti”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.