BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nazionale cuochi contro Amatori Bergamo: in campo per dare speranza a Jenni e Sofia

Tra gli ospiti confermati molte grandi ex bandiere dell’Atalanta Beppe Savoldi, Massimo Carrera, Gianpaolo Bellini, Marino Magrin, Marco Sgro’ e Oscar Magoni: madrina dell'evento Michela Persico.

“Un dribbling per Jenni e Sofia”: nel pomeriggio di sabato 26 ottobre allo stadio comunale di Azzano San Paolo va in scena una sfida benefica tra la Nazionale italiana cuochi e gli Amatori Calcio Bergamo.

Un match organizzato dalla Pro Loco Almenno San Bartolomeo, Amatori Calcio Bergamo e promossa da Asd Azzano Fiorente Grassobbio, New Travel e Museo del Falegname Tino Sana, con il fine di raccogliere fondi per Sofia Longhi e Jenni Cerea, entrambe affette da malattie rare.

Sofia, 9 anni di Almenno San Bartolomeo, è affetta da malattia di Ollier, rarissima malattia tumorale che colpisce l’apparato scheletrico, ad oggi senza una cura. A inizio giugno si è sottoposta al primo intervento all’ospedale Gaslini di Genova, consistito nello “svuotamento” del tumore sulla mano sinistra, per ora la pate più colpita. Nei prossimi anni si procederà allo stesso modo, intervenendo sulla mano destra, ai piedi e ai femori.

Jenni è una ragazza di Curno con una difficile storia medica, iniziata nell’ottobre 2005: da allora vive la sofferenza della malattia in un letto, tra dolori e disturbi forti e invalidanti. La diagnosi parla di una serie di patologie rare cerebrospinali: una rara sindrome genetica di nome Ehlers Danlos che attacca il tessuto connettivo che circonda la maggior parte degli organi.

Tra gli ospiti confermati molte grandi ex bandiere dell’Atalanta Beppe Savoldi, Massimo Carrera, Gianpaolo Bellini, Marino Magrin, Marco Sgro’, Oscar Magoni, Walter Salvioni, l’ex arbitro internazionale Domenico Messina, il giudice Enrico Fischetti. Madrina dell’evento Michela Persico. Fischio d’inizio alle 15: ingresso a offerta libera, consigliata in 5 euro.

Un pomeriggio divertente ma con un grandissimo scopo benefico.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.