BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cologno al Serio, 54mila euro per ammodernare la biblioteca: ecco come sarà

La riorganizzazione resa possibile dal bando di Regione Lombardia nel quale il Comune della Bassa si è posizionato al 16° posto su 80 partecipanti

In arrivo 54mila euro per il progetto di riorganizzazione della biblioteca comunale di Cologno al Serio, che a giugno era stata candidata dall’amministrazione al bando “Biblioteche e archivi storici” di Regione Lombardia nel quale il Comune della Bassa si è piazzato al 16° posto su 80 progetti consegnati.

“Il progetto finanziato – spiegano dal Comune – è volto a una revisione complessiva dell’allestimento e degli arredi della Biblioteca comunale, per migliorarne l’accessibilità come luogo di studio, lettura, incontro ed eventi culturali; tale progetto prevede anche l’estensione della fruibilità a un pubblico da 0 a 3 anni, per il quale saranno attivati specifici percorsi di avvicinamento alla lettura, anche in collaborazione con i due nidi del territorio (Eureka’ e ‘A piccoli passi’), partner di questa iniziativa”.

All’interno del progetto è prevista anche la realizzazione nella biblioteca di una serie di eventi culturali, attraverso la collaborazione con gli altri partner dell’iniziativa: il Mobilificio Marchetti Lagospace di Cologno al Serio, grazie al quale la biblioteca entrerà a far parte di un Network che integra interior design e comunicazione; il Gruppo Fotografico A4, che curerà l’allestimento di specifiche mostre fotografiche dedicate a questo spazio; il Comitato Genitori, che organizzerà iniziative di promozione della lettura inserite nel circuito “Nati per Leggere”; Conad Superstore, che garantirà una quota di cofinanziamento del progetto pari a 6mila euro.

Biblioteca Cologno
Biblioteca Cologno
Biblioteca Cologno

“Ringraziamo gli uffici e tutti i partner di questo progetto – conclude il Comune di Cologno al Serio -. E ringraziamo Regione Lombardia per l’attenzione alle istanze del territorio. Ricordiamo che si tratta del quarto bando regionale finanziato su sei a cui abbiamo partecipato negli ultimi tre anni (di uno siamo ancora in attesa dell’esito)”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.