BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Juncker saluta commosso il Parlamento europeo: ma il bergamasco Zanni non si alza

Mentre tutto il Parlamento era in piedi ad applaudire il presidente della Commissione europea uscente Jean-Claude Juncker che salutava i colleghi commosso, l'eurodeputato leghista (ex grillino) bergamasco è rimasto ostentatamente seduto

Mentre tutto il Parlamento era in piedi ad applaudire il presidente della Commissione europea uscente Jean-Claude Juncker che salutava i colleghi commosso, l’eurodeputato leghista (ex grillino) bergamasco Marco Zanni è rimasto ostentatamente seduto (lui e pochi altri). Un gesto che ha stupito diversi europarlamentari e lo stesso Juncker che l’hanno invitato ad alzarsi.

Nel corso del suo discorso, Juncker ha rivendicato il suo operato alla guida dell’esecutivo Ue: “Cinque anni fa il vostro Parlamento decise di dare fiducia alla mia Commissione e mai avete cambiato idea su questo, ci sono stati alti e bassi ma sempre ci sono state relazioni cordiali e per questo vi ringrazio di cuore”. Ma a quanto pare le parole di Juncker non hanno convinto l’eurodeputato di Lovere che ha deciso di “protestare” anche nell’ultimo giorno di Juncker in Commissione come aveva fatto in precedenza anche nel 2014 quando era stato eletto con i 5 Stelle.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.