Campionati Italiani allievi, a Grottammare trionfo per Gamba e Casiraghi - BergamoNews
Marcia

Campionati Italiani allievi, a Grottammare trionfo per Gamba e Casiraghi

Il 17enne di Pedrengo si è imposto fra gli uomini, mentre la portacolori dell'Atletica Bergamo 1959 ha conquistato il titolo in campo femminile

Dominio bergamasco sulle strade di Grottammare che nel terzo weekend di ottobre hanno ospitato i Campionati Italiani allievi di marcia su strada.

A mettersi in luce nella località balneare è stato Gabriele Gamba (Atletica Riccardi Milano 1946) che ha conquistato il titolo nella 10 chilometri maschile.

Il 17enne di Pedrengo, già oro lo scorso estate nel Festival Olimpico della Gioventù Europea, ha completato il percorso in 44’27”, distanziando di oltre trenta secondi Nicola Lomuscio (Amatori Atletica Acquaviva).

Non ha completato la kermesse invece il portacolori dello Sporting Club Alzano Daniele Breda che, a causa di una squalifica, ha dovuto abbandonare anzitempo la gara.

In campo femminile trionfo per Martina Casiraghi (Atletica Bergamo 1959) che ha tagliato il traguardo marchigiano in 51’18” davanti a Alessia Titone (Safatletica Piemonte).

In grado di controllare il vantaggio accumulato, la 16enne di Missaglia ha bissato il successo ottenuto lo scorso anno in Emilia Romagna.

A livello assoluto buona prestazione per Lidia Barcella (Bracco Atletica) e Federica Curiazzi (Atletica Bergamo 1959) che hanno terminato l’ultima prova dei Campionati Nazionali di Società rispettivamente in seconda e terza posizione, mentre Mikias Meli (Atletica Bergamo 1959) è salita sul gradino più basso del podio fra gli Under 20.

Foto Cantalamessa/Organizzatori

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it