Ponte San Michele, i commercianti: "Taglio delle imposte per i disagi economici" - BergamoNews
Calusco

Ponte San Michele, i commercianti: “Taglio delle imposte per i disagi economici”

"Le imposte stanno per scadere - afferma Marco Ardenghi, referente del comitato - ci aspettiamo che vengano mantenute le promesse. La chiusura del ponte, oltre ai disagi ha causato perdite economiche".

Il Comitato Ponte San Michele ha inviato alle amministrazioni locali, alla Regione Lombardia e alla Agenzia delle entrate richieste ufficiali.

La prima all’Agenzia delle Entrate, affinché disponga un’esclusione dagli ISA (Indicatori Sintetici di Affidabilità) degli imprenditori locali. La seconda alla Regione Lombardia e a tutte le Amministrazioni Locali, affinché sospendano o riducano per tutti le imposte di prossima scadenza di loro competenza: Addizionale Regionale, Irap, Addizionale Comunale, Imu, Tasi e Tari.

“Le imposte stanno per scadere – afferma Marco Ardenghi, referente del comitato – ci aspettiamo che vengano mantenute le promesse. La chiusura del ponte, oltre ai disagi ha causato perdite economiche”.

leggi anche
  • Sull'adda
    Ponte San Michele, il Pd dell’Isola: “Si privilegi il traffico ferroviario”
    Pista ciclabile ponte di Calusco
  • Calusco
    Il ponte San Michele sull’Adda riaperto al traffico ferroviario
    Riapertura del Ponte san Michele sull'Adda
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it