BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sequestrate 143 tartarughe “detenute illegalmente”: denunciato il proprietario

Nel mirino un sedicente allevatore amatoriale di Testudo hermanni

Curioso ma ingente sequestro a Torre Boldone, dove i militari del Nucleo Carabinieri Cites di Bergamo hanno bloccato 143 tartarughe di terra, esemplari di Testudo hermanni.

I militari, insospettiti dalla denuncia di nascita di 99 piccoli di tartaruga, presentata da un sedicente allevatore amatoriale agli uffici del nucleo di Bergamo, hanno portato ad un’intensa attività di indagine che ha visto il coinvolgimento delle Autorità di Gestione Cites dell’Ungheria e della Croazia. “Dall’esame della documentazione relativa ai riproduttori presentata dal detentore – spiegano i militari – è emerso che la documentazione risultava falsa”.

Il 15 ottobre hanno effettuato un controllo mirato nell’abitazione dell'”appassionato”, effettuando il sequestro preventivo di 44 esemplari adulti sprovvisti della regolare documentazione che ne attestasse la legale acquisizione e dei 99 esemplari piccoli di Testudo hermanni, nati da genitori detenuti illegalmente.

“L’ipotesi di reato a carico del detentore delle tartarughe, denunciato alla Procura della Repubblica, si configura di natura delittuosa concretizzandosi nell’utilizzo di atti falsi a cui il codice penale attribuisce al massimo la pena della reclusione di due anni – aggiungono i militari -. È utile ricordare ai cittadini, anche per non incorrere in gravose sanzioni, che la nascita in cattività di esemplari di tartarughe terrestri tutelate dalla Convenzione di Washington deve essere denunciata al Nucleo Carabinieri Cites territoriale, compilando l’apposito modulo, entro dieci giorni dall’evento”.

Entro un anno dalla nascita, l’esemplare deve essere sottoposto identificazione mediante microchip da parte del veterinario di fiducia e i relativi dati devono essere comunicati al Cites per il definitivo perfezionamento della pratica.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.