BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Spaccio e consumo di stupefacenti a scuola: segnalato studente 17enne, hashish tra i cespugli

I controlli sono finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nei pressi degli Istituti Scolastici e nei luoghi con maggior presenza di studenti come la Stazione Ferroviaria e le Autolinee.

Il personale della Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Bergamo e del reparto Cinofili di Milano, mercoledì 16 ottobre, ha effettuato estesi controlli, disposti dal Questore Maurizio Auriemma nell’ambito del progetto “Scuole Sicure”.

I controlli sono finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nei pressi degli Istituti Scolastici e nei luoghi con maggior presenza di studenti come la Stazione Ferroviaria e le Autolinee.

Nel corso di questo servizio sono state state identificate 22 persone. Uno studente di 17 anni residente in provincia è stato trovato in possesso, occultata nello zaino di sostanza stupefacente, di 1,16 grammi di hashish per cui veniva segnalato ex articolo 75 DPR 309/90.

Il cane Quan dopo aver indicato lo stupefacente poi trovato nello zaino dello studente dava prova dell’eccezionale capacità operativa individuando, all’uscita del sotto passo ferroviario zona via Gavazzeni, nascosto in profondità tra un cespuglio ed un contatore elettrico, due panetti di hascisc del peso di 123,25 ed un bilancino di precisione strumentale alla successiva divisione della sostanza stupefacente.

I controlli proseguiranno al fine di arginare il fenomeno ed evitare che sostanze stupefacenti siano introdotte negli Istituti Scolastici o si trovino nelle adiacenze delle stesse o nei luoghi frequentati da studenti. Le verifiche saranno estese in tutte le aree dove insistono le scuole al fine di sottoporre a controllo un numero sempre maggiore di persone.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.