BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bagagli e non solo: regole per viaggiare spiegate in modo facile dalla hostess Ryanair

A casa, in aeroporto, sicurezza, imbarco, in aereo... il blog di Lucie Ramingos, hostess 'capocabina' Ryanair con base a Bergamo

Lucie Ramingos, hostess ‘capocabina’ di Ryanair con base a Bergamo, ha pubblicato sul suo blog quello che lei stessa definisce un “manuale di viaggio con Ryanair”, trattando ad esempio il discusso tema delle polizze sui bagagli “per evitare le multe ai passeggeri”. “La delusione che ‘portano a bordo’ – spiega – causa malumori anche all’equipaggio”.

A casa prima di partire

– devi effettuare il cosiddetto check-in /accettazione sul volo, utilizzando l’applicazione oppure il sito Ryanair
– se viaggi con altre persone, ricordati di prenotare e acquistare i posti, se non lo farai, è garantito che sarete seduti ognuno nella parte opposta della cabina
– assicurati di avere la carta d’imbarco pronta; stampata o salvata sul telefonino sull’app, se fai lo screenshot è molto importante che si veda la data ed il numero del volo (nel caso in cui uno di questi mancasse, potrebbe esserti impedito di salire a bordo)

In aeroporto

se hai la PRIORITÀ, puoi portare un bagaglio a mano a bordo insieme a una borsetta o zainetto di dimensioni ridotte (40 x 25 x 20 cm)
se NON HAI la priorità e non hai acquistato il bagaglio da mettere in stiva, puoi portare solo uno zainetto o una borsa da donna, i quali andranno sistemati sotto il sedile a bordo
se non hai la priorità, ma hai acquistato il bagaglio in stiva, devi passare prima dal check-in e lasciare lì il bagaglio, prima di procedere ai controlli di sicurezza (anche se hai acquistato il bagaglio di soli 10kg, senza la priorità non lo puoi portare a bordo, devi assolutamente lasciarlo al check-in; se ti presenti all’imbarco con una valigia e SENZA PRIORITÀ, dovrai pagare la MULTA ed il bagaglio stesso andrà messo in stiva comunque)

Controlli di sicurezza

– tieni pronta la tua carta d’imbarco per il controllo
– devi togliere le scarpe se hanno il tacco o se sono stivaletti, la cintura, l’orologio, chiavi ed altri oggetti in metallo e posizionarli nella vaschetta per passare lo scanner (se hai un computer, quello va posizionato in una vaschetta separata)
– tutti i liquidi che superano 100 millilitri vanno gettati (questo vale anche per i contenitori, se hai 100ml di liquido ma nel contenitore da 200ml, questo andrà gettato), quantità massima per passeggero è di 10 contenitori da max 100ml ciascuno
– anche gli aerosol e deostick contano come liquidi

Imbarco

– controlla bene il numero del ‘gate’ per imbarcare, in certi casi può essere cambiato all’ultimo momento
– il personale dell’aeroporto controllerà la tua carta d’imbarco insieme al documento d’identità
– una volta controllato, il documento puoi metterlo già via, mentre il biglietto ti servirà ancora a bordo
– se non hai la priorità e arrivi con la valigetta, pagherai la multa e la tua valigia sarà imbarcata in stiva sottobordo (no, non la puoi portare a bordo anche se hai pagato la multa)

In aereo

– quando sali a bordo saluta, sorridi e mostra la tua carta d’imbarco, può bastare
– mostra la carta d’imbarco possibilmente nel verso giusto e non capovolta per non causare il torcicollo alle hostess
– l’equipaggio deve verificare che ti trovi sul volo giusto, il giorno giusto (per quello è assolutamente neccessario che si vedano bene la data e numero del volo)
– tieni per te il numero del tuo posto, all’equipaggio non interessa dove sei seduto
– se viaggi con altre persone e imbarcate dalle porte diverse, ognuno deve essere in possesso della propria carta d’imbarco (senza il biglietto gli sarà impedito di imbarcare)
– cerca il tuo posto e siediti il prima possibile (A e F sono vicino ai finestrini, mentre C e D sono al lato corridoio), il numero della fila si trova sulle cappelliere
– se hai una valigia-trolley devi posizionarla nella cappelliera, possibilmente con le ruote verso l’interno, sfruttando la profondità della cappelliera (non metterla in senso orrizzontale in quanto occuperebbe troppo spazio)
– le cappelliere non hanno posti assegnati; può capitare che la tua valigia non si troverà nella cappelliera direttamente sopra la tua testa, in quanto sopra ogni fila ci sta solo un bagaglio e i sedili sono tre, cortesemente mettila dove trovi spazio
– se vorrai cambiare il posto, ricordati di chiedere sempre prima all’equipaggio. Gli assistenti di volo devono contare i passeggeri in certe zone ed il tuo cambio spontaneo potrebbe causare gravi ritardi
– borse sportive morbide, borsette da signora, zaini, borse laptop etc. vanno sotto il sedile davanti (questo ad esclusione delle uscite d’emergenza, il tuo assisstente di volo ti informerà in tal caso)
– se un membro dell’equipaggio ti chiede di fare qualcosa, non opporti, non lo fanno per divertimento, tutte le volte ci sono validi motivi
– questo vale soprattutto per i passeggeri seduti vicino alle uscite, che per decollo ed atterraggio devono rimanere assolutamente prive di qualsiasi oggetto (indumenti non indossati, borse, cuscini…)
– se ti chiedono di indossare la giacca, indossala correttamente e non al contrario, perché a parte che sembri uno fuggito dal manicomio, nel caso di emergenza non ce la faresti a slacciarti la cintura abbastanza in fretta e causeresti un ostacolo per l’evacuazione
– durante il volo oppure durante il transito dell’aereo a terra, prima di alzarti controlla nel pannello sotto le cappelliere che il segnale delle cinture sia spento, nel caso contrario rimani seduto (specialmente dopo l’atterraggio)
se qualcuno dell’equipaggio non parla italiano, è normale, sei tu che stai volando con una compagnia irlandese

I bagni

– a bordo ci sono tre servizi igienici, uno nella parte anteriore dopo la porta principale a SINISTRA e due in fondo della cabina
– prima di cercare di sfondare la porta del bagno, prova a vedere magari se è occupato (c’è un pallino all’altezza del tuo sguardo; VERDE per libero e ROSSO per occupato)

immagine 1

– se vuoi accendere la luce nel bagno, devi chiudere e bloccare la porta (questo anche segnala fuori che il bagno sia occupato)

immagine 2

– scarica il water dopo l’utilizzo, premendo il pulsante BLU che si trova sulla parete dietro il wc

immagine 3

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.