BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Problema al binario, il macchinista aziona il freno di emergenza sulla Cremona-Treviglio

Il guasto potrebbe essere stato molto simile a quello che nel gennaio del 2018 causò il deragliamento che costò la vita a tre persone a Pioltello

È stato l’intervento del macchinista a scongiurare un nuovo incidente ferroviario sulla linea Cremona-Treviglio, la stessa su cui la mattina del 25 gennaio 2018, all’altezza di Pioltello, morirono tre persone e altre 50 rimasero ferite.

Ci sarebbe (il condizionale è d’obbligo, per ora) un nuovo guasto alla rotaia alla base del problema tecnico che domenica 13 ottobre ha costretto un macchinista di Rfi ad azionare il freno di emergenza per arrestare immediatamente il treno che stava conducendo.

Nel rapporto sembra sia stato messo nero su bianco “un difetto al giunto” come successe a Pioltello un anno e mezzo fa. Gli accertamenti dei tecnici sono in corso.

Il problema si è verificato domenica intorno alle 17.30, nel tratto compreso tra Crema e Castelletto Vaprio: il giunto avrebbe improvvisamente ceduto e il macchinista, fortunatamente, se ne sarebbe subito accorto, fermando la corsa del mezzo ed evitando incidenti.

La linea è stata sospesa e sul posto, pochi minuti dopo, sono arrivati i tecnici di Rfi che si sono messi al lavoro per sistemare il guasto. La circolazione ferroviaria è poi ripresa alle 22.30.

25 gennaio 2018, l'incidente di Pioltello costò la vita a tre donne
Pioltello

“Ci attendiamo che Rfi spieghi con chiarezza cosa è successo sulla linea ferroviaria Cremona-Treviglio. La sicurezza dei lombardi viene prima di ogni altra cosa. La gestione dell’infrastruttura ferroviaria è in capo a Rfi, dunque alle Ferrovie dello Stato, dunque al Governo. La Lombardia non può più aspettare. Molti disagi che subiscono quotidianamente i pendolari sono imputabili proprio alle condizioni della rete. Il Governo si decida ad investire per sviluppare l’infrastruttura e tutelare i cittadini”, ha dichiarato l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, in seguito all’episodio verificatosi domenica pomeriggio sulla Cremona-Treviglio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.