BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Il bergamotto, agrume da scoprire al mercato: la ricetta per una crema dolce

Ci troviamo nel periodo per mangiare o scoprire questo agrume

È il bergamotto, rigorosamente calabrese, il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Si tratta di una referenza particolare, con una clientela di nicchia e molto attenta, ma ci troviamo nel periodo per mangiare o scoprire questo agrume.

Raccolto in Calabria, sulla piazza è disponibile sia fresco sia spremuto in vasetti e per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si può trovare con un rapporto qualità-prezzo stabile di anno in anno.

Caratterizzato dalla buccia gialla che nell’aspetto ricorda il pompelmo, anche se è più piccolo e ha un colore più intenso, annovera diverse virtù per il benessere dell’organismo. Innanzitutto, è ricco di vitamine (A, C e del gruppo B) e presenta buoni quantitativi di antiossidanti che aiutano a rimanere in forma e in salute.

Grazie alla sua composizione, è alleato del sistema cardiovascolare e svolge una preziosa funzione energizzante e tonificante. Secondo alcune ricerche, poi, il succo di bergamotto conterrebbe dei principi attivi che contribuirebbero a ridurre il colesterolo.

In cucina può essere adoperato in svariati modi. Innanzitutto, come per gli altri agrumi, del bergamotto non si butta via nulla: buccia, succo, polpa e ovviamente essenza. La sua fragranza lo rende molto duttile: si abbina con il pesce ma anche con carni particolarmente saporite.

Altre specialità sono Il liquore al bergamotto, la marmellata, i dolci e originali french toast.

Va considerato, inoltre, che il succo è più amaro di quello di un limone, quindi si può scegliere se usarne la scorza per dare un sentore di bergamotto o utilizzare un po’ di succo per insaporire il proprio piatto, ma sempre con moderazione, magari per marinare il pesce crudo.

Con l’essenza o la scorza di questo frutto, invece, è possibile ottenere una golosa crema pasticcera che si può impiegare per una rivisitazione delle zeppole tradizionali.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, si nota che il ciclo produttivo degli agrumi comincia a volgere verso il nostro emisfero: si registrano quantitativi crescenti con origine europea, mentre nei mesi scorsi l’offerta era appannaggio dell’altra parte del globo.

Più precisamente, aumentano i volumi di clementine spagnole e si scorge anche qualche timida offerta di prodotto nazionale: sono i primi approvvigionamenti e, trovandoci all’inizio della campagna commerciale, i prezzi fisiologicamente in media sono alti ma ben proporzionati ai raccolti su cui si può contare al momento, anche perchè questo autunno particolarmente caldo nelle ore diurne non spinge i consumi di queste specie.

Analogamente, ai limoni con provenienza argentina e sudafricana si affiancano i primi arrivi del raccolto iberico con quotazioni piuttosto sostenute, mentre per quelli italiani è ancora presto.

È sempre disponibile il Satsuma Miyakawa (varietà di mandarini di colore verde con origini orientali), reperibile a un ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

Per il kiwi italiano è ancora presto, ma in campagna sono iniziate le operazioni di raccolta: bisognerà vedere come proseguirà l’annata e fra non molto dovrebbero esserci novità.

Un must dell’autunno sono i cachi, colorati alla vista, dolci all’assaggio, nutrienti e ricchi di proprietà benefiche: l’ideale per affrontare al meglio questi mesi. L’areale produttivo principale è rappresentato dall’Emilia Romagna e pare che la stagione sia avara di prodotto: a fronte di questa carenza di merce i prezzi si posizionano entro livelli medio-alti rispetto all’anno scorso.

Aumenta la disponibilità delle castagne e, soprattutto per le pezzature più ambite, i valori di mercato risultano in diminuzione e andranno a stabilizzarsi entro soglie paragonabili con le stagioni precedenti.

Per le mele arriva il nuovo raccolto che nel caso delle Golden si affianca a quello precedente e la qualità è buona. Continua, invece, la carenza di pere: la produzione è stata falcidiata dalle cimici e per l’intera stagione dovremo abituarci a quotazioni mediamente elevate per tutte le varietà.

C’è una grande disponibilità di uva da tavola e non riesce ad assorbire le richieste, quindi si rilevano valori di mercato in contrazione. La qualità soddisfa e rende questo frutto un’occasione da cogliere per i propri acquisti.

Passando al comparto orticolo, rimane cospicua la presenza di insalate e verdure della produzione locale perchè il clima consente una positiva resa produttiva.

È buono il rapporto qualità-prezzo dei peperoni italiani e spagnoli, mentre si rileva un discreto rialzo per i pomodori ciliegino e datterino in virtù di una contrazione dei volumi disponibili. Aumentano anche le zucchine, che si trovano in un periodo di transizione degli areali produttivi.

Per concludere, per i funghi si confermano gli equilibri di mercato della scorsa settimana: quelli italiani sono reperibili in quantitativi contingentati e hanno un costo superiore rispetto a quelli stranieri, che al momento arrivano principalmente da Polonia e Romania.

crema bergamotto

LA RICETTA DELLA SETTIMANA
A cura del Blog di GialloZafferano

Crema al Bergamotto

Ingredienti
500 ml Latte Intero
100 g Zucchero
2 Uova
60 g Amido Di Mais (Maizena)
60 ml Succo Di Bergamotto Di Reggio Calabria

Preparazione

Per preparare la Crema al Bergamotto di Reggio Calabria mettere il latte e zucchero in una pentola capiente. Mescolare e riscaldare a fuoco medio basso. Appena il latte è tiepido e lo zucchero sciolto aggiungere il succo di Bergamotto, le uova e l’amido di mais, girando con un cucchiaio di legno sempre nello stesso verso fin quando si raggiunge la consistenza desiderata. Lasciare intiepidire qualche minuto poi spostare in coppette e far raffreddare completamente, quindi gustare come dolce al cucchiaio, oppure usare per farcire Dolci e Torte.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.