Quantcast
Cara Ferragni, ora dovrai temere la concorrenza - BergamoNews
Perché no?

Cara Ferragni, ora dovrai temere la concorrenza

Il mondo dei social ora è più vicino dopo che l'università E-Campus ha realizzato un corso di laurea per diventare influencer

Da bambini è tipico ricevere la domanda “cosa vuoi fare da grande?” e normalmente la risposta si aggirava fra calciatore, veterinaria, cuoca, dottore. Spesso si guardavano i propri genitori per cercare un punto di riferimento, ma nell’era dei social tutto sta cambiando: niente più medico o pilota di macchine, ora i bambini potrebbero risponderci con “mamma, papà, tenetevi forte perché voglio fare l’influencer” e un sorriso sarà totalmente d’obbligo.

Tranquilli genitori, nulla di irrealizzabile perché ora è proprio possibile studiare per diventare una celebre Chiara Ferragni, che fra qualche foto, una campagna pubblicitaria e un post su Instagram ha realizzato un impero internazionale.

Appena saputo della laurea per diventare influencer, la prima domanda più immediata potrebbe essere :“Ma perché?”, e ammetto che è stato il mio stesso pensiero, che ora ho però convertito in: “Perché no?”.

In un mondo dove la gente si fa foto con filtri con le orecchie da cane, in cui siamo ossessionati dal condividere la nostra vita privata, in cui anche un piatto di pasta della nonna può diventare la più bella foto mai realizzata, una laurea da influencer non la vuoi mettere? Fondamentale è avere la mente libera e aperta ad ogni novità che la società ci offre e quindi è consigliabile informarsi bene su questo nuovo corso universitario.

In primis è necessario dire che l’idea è nata da E-Campus, l’università telematica che ha voluto dar spazio adun settore sempre più desiderato, fortemente complesso, ma sicuramente ricco di profitto.

Il business dei social è un obiettivo a cui chiunque ambisce, inutile negarlo, ciononostante bisogna considerare che ci sono delle logiche ben precise alla base, perché oltre ad un po’ di fortuna è necessario sapere anche come muoversi per emergere tra la folla. L’obiettivo è proprio questo, fornire agli studenti un corso che li agevoli nella comprensione del marketing “influenzale”, con materie come social media, marketing e linguaggi dei nuovi media, oltre a laboratori e tirocini mirati.

Ora quindi, ragazzi e ragazze, potete ufficialmente realizzare il vostro sogno di diventare un influencer con tanto di foglio in mano che attesti la vostra professionalità, ed ogni volta che un amico vi prenderà in giro scherzosamente per il vostro corso di laurea, non temete, voi sareste imprenditori digitali, loro no.

(Immagine da Unsplash)

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI