BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

San Giovanni Bianco, l’ex torre dell’elisuperficie diventa spazio per arrampicate

Sarà inaugurata venerdì 11 ottobre alle 20.30. Sabato la prima apertura, dalle 10 alle 21

Da edificio in disuso a nuovo spazio interamente dedicato all’arrampicata. Si tratta della nuova Climbing Tower di San Giovanni Bianco, che sarà inaugurata venerdì 11 ottobre alle 20.30. Il giorno successivo ci sarà la prima apertura, dalle 10 alle 21.

Nata come struttura a supporto dell’iniziale elisuperficie, progettata nel 2006, la torre di via Castelli (dietro l’ospedale) è rimasta infatti inutilizzata dopo la realizzazione dell’elisuperificie in località Briolo.

Nel giugno 2018, quindi, è stato sottoscritto un accordo di programma tra Comunità Montana, l’ASST Papa Giovanni XXIII e il comune di San Giovanni Bianco per la gestione e il riutilizzo dell’edificio di via Castelli per finalità pubbliche di carattere sociale-sportivo.

Il Comune ha poi acquisito le manifestazioni di interesse per procedere alla concessione pluriennale della gestione della torre, per la quale la stessa amministrazione comunale avrebbe privilegiato, tra le possibili modalità di utilizzo, quelle attinenti l’arrampicata sportiva, sia per le caratteristiche strutturali dell’immobile sia nell’ottica di offrire ai cittadini un’offerta diversificata in ambito sportivo.

In questa direzione è andata la proposta progettuale dell’ A.S.D. Territorio Attivo di Mozzo, che ha eseguito l’intervento di adeguamento della torre. In particolare, l’associazione si è fatta carico delle tinteggiature, della realizzazione delle vie di arrampicata esterne, della predisposizione del locale di accoglienza con bagno relativo e luogo di deposito delle attrezzature, della sistemazione dell’area esterna, ma anche dell’organizzazione e dell’erogazione di servizi.

Un progetto di adeguamento dell’immobile portato a termine grazie alla collaborazione tra Territorio Attivo (attraverso la sua sezione Brembo Rock) e Comune, con quest’ultimo che ha contribuito con 20mila euro, erogati all’associazione, che si è fatta carico di realizzare le opere.

“Grazie a questo progetto, il Comune di San Giovanni Bianco, nel recuperare un manufatto in disuso, realizza e mette a disposizione della cittadinanza un ulteriore spazio nel quale svolgere attività sportiva”, spiega il sindaco Marco Milesi. “Ora, grazie alla collaborazione della società sportiva Territorio Attivo, ci auguriamo che diversi ragazzi si avvicinino a questa attività”. Un intervento che guarda ai giovani, ma significativo anche dal punto di vista delle strutture pubbliche del paese: “Con questa opera si concludono i lavori di recupero delle aree inizialmente destinate all’elisuperficie, ora realizzata in località Briolo”.

Climbing Tower di San Giovanni Bianco

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.