BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sinodo a impatto zero”, la sfida della Chiesa per l’Amazzonia: terra di missione

L’assemblea deve affrontare la questione ambientale proponendo "un’ecologia integrale" e deve individuare nuove strade per l’evangelizzazione del "polmone del Pianeta"

“Sinodo a impatto zero”: è una sfida per la Chiesa in quanto l’Amazzonia è terra di missione particolare. L’assemblea deve affrontare la questione ambientale proponendo “un’ecologia integrale” e deve individuare nuove strade per l’evangelizzazione del “polmone del Pianeta”. Il Sinodo interessa tutta la Chiesa.

185 PADRI SINODALI
137 ex officio, di cui 113 eletti dalle 7 Conferenze episcopali dell’Amazzonia: 3 Antille, 11 Bolivia, 57 Brasile, 13 Colombia, 7 Ecuador, 10 Perù, 6 Venezuela; 13 capi dei dicasteri della Curia; i membri del Consiglio pre-sinodale; 15 religiosi eletti dall’Unione superiori generali; 33 di nomina pontificia provenienti da tutti i continenti. Poi 12 invitati speciali; 25 esperti; 55 uditori compresi i 16 rappresentanti di diverse etnie indigene; 6 delegati fraterni.

DUE ANNI DI PREPARAZIONE
Papa Francesco convoca il Sinodo il 15 ottobre 2017; i “Lineamenta” sono dell’aprile 2018 e l'”Instrumentum laboris” del 17 giugno 2019. Alla consultazione del popolo di Dio in Amazzonia partecipano 87 mila persone in 260 eventi. Ci sono stati tre eventi: l’incontro della Rete ecclesiale panamazzonica (Repam) con la segreteria generale (Manaus in Brasile, 14-15 novembre 2018); il seminario di studi “Verso il Sinodo per l’Amazzonia: dimensione regionale e universale” (Roma, 25-27 febbraio 2019); la conferenza internazionale all’Università di Georgetown “L’ecologia integrale come risposta sinodale dalla regione amazzonica e altri biomi e territori per la cura della nostra casa comune” (Washington, 19-21 marzo 2019).

RIMBOSCHIRE 50 ETTARI DI FORESTA
Il segretario generale cardinale Lorenzo Baldisseri illustra le iniziative per favorire la sostenibilità ambientale: procedura informatica per le iscrizioni (senza consumo di carta); durante i lavori uso di materiali biodegradabili e di fibre naturali, non di plastica. Per compensare le emissioni di 572.809 chilogrammi di CO 2 (438.373 chili per i viaggi aerei e 134.435 chili per le altre attività) – generate dai consumi di energia, acqua, allestimento, mobilità, produzione di rifiuti – verrà rimboschita un’area di 50 ettari di foresta amazzonica.
Baldisseri si rivolge ai popoli amazzonici: “Vi portiamo nel nostro cuore. Abbiamo ascoltato le vostre voci e sarete presenti nelle nostre riflessioni”. Grazie al Sinodo, “gli occhi del mondo sono puntati su di voi, sul vostro patrimonio culturale, spirituale e di fede in Gesù Cristo”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.